Happy Racer al "KCB Safari Rally" con Giancarlo Davite



Concentrato, ma soprattutto consapevole di poter puntare in alto. Giancarlo Davite, reduce dall’ottima seconda posizione conquistata sugli sterrati di Tanzania, si appresta a vivere un’altra esaltante boucle di African Rally Championship.

Il “circus” intercontinentale fa tappa a Nairobi, per il “Kcb Safari Rally”. Quindici speciali da affrontare con autorità, desiderose di regalare alla scuderia Happy Racer un’altra grande conferma nel panorama motoristico mondiale.

Un fine settimana che, dal 2 al 4 Aprile, catalizzerà l’attenzione degli appassionati di una “classica” che, con i suoi oltre trecento chilometri, rappresenta uno degli appuntamenti più selettivi al mondo.
Per Giancarlo Davite, affiancato dall’abituale Sylvia Vindevogel, l’occasione di legittimare l’ottima performance di Mlimani City e regolare i diretti avversari James Whyte, Christakis Fitidis e Jas Mangat, iscritti alla campionato promosso da FIA.

“Ci attende un impegno molto selettivo” così riassume Davite in una pausa dalle ricognizioni pre-gara “il fondo sarà provato dalla molta pioggia caduta, tant’è che la prima speciale rischia di non essere disputata, i driver locali sono fortissimi, in casa loro è difficile batterli per chiunque”.

Saranno le ore sedici locali di domenica 4 aprile a decretare il vincitore del “Safari Rally”, in una Nairobi pronta a consacrare le esaltanti evoluzioni di una kermesse dall’alto contenuto spettacolare, un palcoscenico che attende di eleggere l’alfiere italiano tra i pretendenti alla vittoria finale.

Via | Comunicato Stampa

  • shares
  • Mail