WTCC, Brno gara 1 e 2



Jorg Muller fa sua la prima gara a Brno, la partenza vede in pole Tarquini proprio davanti alle due BMW di Muller e Zanardi, molto arretrati i piloti Chevrolet Huff e Larini a cui sono stati cancellati i tempi ottenuti sotto bandiere gialle. Allo start Rydell ha la portiera sinistra aperta, tentando di interrompere la procedura di partenza, ma i commissari non se ne accorgono e danno comunque il via facendo rischiare qualche brutto incidente. Le due BMW scattano benissimo e prendono il comando davanti a Tarquini, contatto tra Priaulx e Tarquini con quest’ultimo spinto fuori, in testa è lotta accesa tra Muller e Zanardi, che allungano seguiti dalle Seat di Yvan Muller e di Genè. Priaulx quinto a due giri dalla fine si lancia all’attacco di Genè tentando in tutti i modi di passarlo, ma Genè resiste e la gara termina quindi con Muller primo seguito da Zanardi, Yvan Muller, Genè e Priaulx, Huff si inserisce splendidamente all’ottavo posto partendo ultimo e si guadagna la partenza al palo in gara 2.


Huff vincitore in gara 2 davanti al gruppo

Gara 2
Partendo dalla pole Huff non si lascia sfuggire l’occasione e si aggiudica la sua prima vittoria nel WTCC, seconda per la Lacetti. Al via sfila Huff mentre dietro Priaulx parte a razzo e da quarto guadagna la seconda posizione, mentre dietro ancora guerra come al solito tra Muller e Zanardi. Huff in testa mantiene con autorità la posizione nei confronti di Priaulx, lo stesso fa Menu da Jorg Muller, al terzo giro Zanna rompe gli indugi e passa Muller per la quinta posizione. Al giro quattro contatto tra Jorg Muller e Menu, ne approfittano Zanardi e Yvan Muller che si infilano al terzo e quarto posto. Gli ultimi giri vedono ancora battaglia tra Huff e Priaulx, e tra Zanardi e Muller, e tra gli ultimi due ancora una volta è contatto, si tratta della quarta volta in quattro gare: e probabile che stavolta scatti qualche sanzione. Davanti invece tutto bene Huff riesce a controllare Priaulx a cui un secondo posto va benissimo, gli consente infatti di consolidare la sua posizione in Campionato.

L’ordine di arrivo di gara 1 e 2

Gara 1

1 - Jorg Muller (BMW 320si) - Schnitzer - 10 giri
2 - Alex Zanardi (BMW 320si) - Ravaglia - a 1"729
3 - Yvan Muller (Seat Leon) - Oreca - a 2"765
4 - Jordi Gené (Seat Leon) - Seat - a 6"340
5 - Andy Priaulx (BMW 320si) - RBM - a 6"788
6 - Tom Coronel (Seat Leon) - GR Asia - a 11"371
7 - Alain Menu (Chevrolet Lacetti) - Chevrolet - a 11"788
8 - Robert Huff (Chevrolet Lacetti) - Chevrolet - a 13"026
9 - Dirk Muller (BMW 320si) - Schnitzer - a 15"776
10 - Peter Terting (Seat Leon) - Seat - a 16"718
11 - Nicola Larini (Chevrolet Lacetti) - Chevrolet - a 18"830
12 - Ryan Sharp (Honda Accord) - JAS - a 20"930
13 - Stefano D'Aste (BMW 320i) - Proteam - a 22"925
14 - James Thompson (Seat Leon) - Seat - a 26"041
15 - Salvatore Tavano (Alfa 156) - N Technology - a 26"928
16 - Pierre Yves Corthals (Honda Accord) - JAS - a 27"136
17 - Gianni Morbidelli (Alfa 156) - N Technology - a 27"791
18 - Duncan Huisman (BMW 320si) - Ravaglia - a 27"925
19 - Vincent Radermecker (Chevrolet Lacetti) - Maurer - a 28"632
20 - Maurizio Ceresoli (Seat Leon) - GR Asia - a 29"676
21 - Patrick Geipel (Toyota Corolla) - TFS - a 34"238
22 - Raimon Bastuck (Chevrolet Lacetti) - Maurer - a 40"883

Gara 2

1 - Robert Huff (Chevrolet Lacetti) - Chevrolet - 10 giri
2 - Andy Priaulx (BMW 320si) - RBM - a 0"631
3 - Yvan Muller (Seat Leon) - Oreca - a 7"583
4 - Jorg Muller (BMW 320si) - Schnitzer - a 7"774
5 - Dirk Muller (BMW 320si) - Schnitzer - a 9"799
6 - Jordi Gené (Seat Leon) - Seat - a 10"706
7 - Nicola Larini (Chevrolet Lacetti) - Chevrolet - a 10"973
8 - Peter Terting (Seat Leon) - Seat - a 12"513
9 - Duncan Huisman (BMW 320si) - Ravaglia - a 12"880
10 - Gabriele Tarquini (Seat Leon) - Seat - a 18"658
11 - Stefano D'Aste (BMW 320i) - Proteam - a 20"315
12 - Luca Rangoni (BMW 320si) - Proteam - a 23"954
13 - Vincent Radermecker (Chevrolet Lacetti) - Maurer - a 24"787
14 - Gianni Morbidelli (Alfa 156) - N Technology - a 25"573
15 - Augusto Farfus (Alfa 156) - N Technology - a 27"569
16 - Pierre Yves Corthals (Honda Accord) - JAS - a 27"901
17 - Ryan Sharp (Honda Accord) - JAS - a 32"401
18 - Salvatore Tavano (Alfa 156) - N Technology - a 35"150
19 - Diego Romanini (BMW 320i) - Wiechers - a 39"079
20 - Raimon Bastuck (Chevrolet Lacetti) - Maurer - a 39"895
21 - Jon Vonka (BMW 320i) - Wiechers - a 1'16"275

Foto del titolo: Jorg Muller vincitore in gara 1
  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: