Rally: Power Car Team parte per il campionato francese



POWER CAR TEAM si prepara a salpare per una nuova avventura stimolante e sicuramente di prestigio. La squadra scledense, infatti, il prossimo fine settimana sarà al via della seconda prova del Campionato Francese, al Rally Lyon Charbonnieres, fornendo una delle proprie Peugeot 207 S2000 al giovane Corso Pierre Campana.

Una partecipazione sotto i riflettori più importanti della serie transalpina, in quanto il giovane è uno dei piloti dell’ultima generazione che sono seguiti con attenzione dalla federazione oltre che dalla stampa. Campana sarà alla sua seconda esperienza con la Peugeot 207 e cercherà con essa di inserirsi nella lotta di vertice dopo aver svolto una serie di test la settimana passata in Toscana, il cui esito è stato dichiarato dai vertici del Team pressoché perfetto.

La squadra avrà due vetture impegnate anche al 40. Rally Valle d’Aosta-Saint Vincent, secondo atto del TRA. In lizza per una posizione importante nell’assoluta ci sarà il locale Marco Blanc, con una Peugeot 207 S2000, cercando di rivincere la categoria dopo il successo del 2009. L’altra vettura sarà una Renault Clio S1600,affidata a Roberto Nale, anche lui in cerca di un risultato d’effetto in un rally che gli piace particolarmente.

Si cercherà poi una seconda vittoria stagionale in Sardegna, per il Rally dei Nuraghi e del Vermentino a Berchidda (OT), seconda prova del Challenge di IX zona. Proverà a fare il bis di vittorie Maurizio Diomedi, dopo il successo a Olbia ai primi di marzo scorso. POWR CAR TEAM sarà poi al via alla prima edizione della Ronde dell’Isontino a Gorizia, dove sarà messa in gara una Renault New Clio Sport per Federico Laurencich.

LO SCORSO WEEK-END IN EVIDENZA CAMPEDELLI, GENTILINI E BETTINI
Il gran lavoro della settimana scorsa ha regalato nuove soddisfazioni. Alla Rally Ronde Città di Forlì, prova di apertura della serie IRS, con la Renault New Clio Sport, vi erano Simone Campedelli e Fabio Gianfico. Per loro la gara serviva, oltre che per presentare il programma sportivo nel Campionato Italiano Rally unitamente alla Rubicone Corse, per svolgere un probante test prima dell’avvio ufficiale della stagione, previsto al Rally 1000 Miglia del 22-24 aprile prossimi.

Campedelli ha chiuso settimo assoluto cercando solo di capire la vettura con cui vi ha corso in tutto due volte e Gianfico ha pure lui svolto la gara a titolo di test, finendo terzo di R3. Oltre a loro due POWER CAR TEAM aveva in campo tre delle proprie inossidabili Renault Clio S1600, affidate rispettivamente a Luca Rossettini. Walter Gentilini ed al laziale Silvaggi. Dei tre il risultato eclatante l’ha ottenuto Gentilini, alla fine undicesimo assoluto con una prestazione di forza e primo di classe. Gli altri due hanno concluso la gara con prestazioni estremamente regolari, volte al divertimento ed a capire la vettura.

Al 31. Rally Città di Pistoia, terza prova del Challenge di VI zona, riprendeva il cammino nel Trofeo Clio di “Zona C” l’ottimo elbano Francesco Bettini. Dopo l’esordio a pieni punti del Ciocco, Bettini cercava di incrementare il vantaggio in classifica sugli inseguitori. A tre quarti del Rally Bettini, che gravitava nelle posizione di vertice assolute è incappato in una foratura perdendo il contatto con la top ten. Ha terminato 13° assoluto da sesto che ra, ma ha conquistato la terza piazza di Trofeo, rimanendo quindi al comando della serie.

La doppia partecipazione al 30. Rally Conca d’Oro a Corleone (Palermo), per la prima prova del Trofeo Rally Terra, con due Peugeot 207 S2000 sarà al via con Daniele Batistini e con il vicentino Paolo Pesavento,non ha sortito invece quanto si voleva. Pesavento non ha concluso la gara per una uscita di strada e Batistini ha terminato fuori dalla top ten, undicesimo, vittima di una foratura e rallentato di problemi di assetto.

Due le vetture impegnate al Rally Bellunese, a Santa Giustina (BL) primo atto del Challenge di IV zona. “Brik” era al via con la Peugeot 207 S2000 per riprendere feeling dopo la recente sfortuna ed ha chiuso terzo di classe: un errore nel momento topico della gara gli ha precluso la seconda piazza, mentre Emanuele Zecchin, di nuovo sulla New Clio Sport R3 alla ricerca del risultato d’effetto nell’assoluta ha terminato sesto e secondo di classe R3.

Oltre confine, pre la precisione in Austria, al Lavanttal Rally, prima prova della Mitropa Cup, riprendeva l’attività di Massimo Pastrello, con la Renault New Clio Sport R3. Il pilota, innamorato delle gare centro europee, ha chiuso anzitempo la gara con una uscita di strada nelle prime battute.

Via | Comunicato Stampa

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: