Formula 1: la Ferrari si sente tranquilla sui motori



Il prossimo GP di Cina viene affrontato dalla Scuderia Ferrari con la consapevolezza di avere un mezzo competitivo, che di fatto pone il team dopo tre gare a guidare le classifiche, sia piloti che costruttori.

Qualche motivo di apprensione tuttavia nelle prime gare c’è stato, in particolare è stato il fronte motori a dare qualche preoccupazione, ricordiamo i due propulsori sostituiti in Bahrain a scopo precauzionale, e poi l’unità che ha costretto Alonso al ritiro in Malesia. Luca Marmorini, motorista Ferrari però non è troppo preoccupato su questo fronte, e dopo le approfondite verifiche sui motori si sente tranquillo.

I problemi al motore di Alonso in Malesia sono dovuti ad un cedimento strutturale, da attribuire certamente al malfunzionamento del cambio fin da inizio gara, che ha sollecitato il propulsore in maniera anomala, a conferma della tranquillità e fiducia del team sul versante motori è il fatto che in Cina saranno utilizzate le unità impiegate in gara in Bahrain.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: