GP Cina: doppietta McLaren, vince Button

button

In una giornata influenzata dalle bizze del meteo, il successo va Jenson Button, su McLaren, che vince il Gran Premio di Cina di Formula 1, seguito dal compagno di squadra Lewis Hamilton. Per il team di Woking è una splendida doppietta, davanti alla Mercedes di Nico Rosberg, alla Ferrari di Fernando Alonso e alla Renault di Robert Kubica. Sesto posto per la Red Bull di Sebastian Vettel, autore della pole.

Ma andiamo alla cronaca della gara, ricca di spunti interessanti. Quando si spengono le luci rosse del semaforo di Shanghai, Fernando Alonso si rende protagonista di uno straordinario scatto, che gli permette di guadagnare il comando delle danze, davanti a Mark Webber e Sebastian Vettel, la cui azione produce uno scambio di posizioni in casa Red Bull.

La gioia dello spagnolo è destinata a durare poco, perché i commissari hanno riscontrato una partenza anticipata della sua Ferrari. La penalità è dietro l'angolo, basteranno pochi giri perché il provvedimento venga ratificato. Intanto l'incidente fra Liuzzi, Kobayashi e Buemi impone l'ingresso della safety car, per mettere in sicurezza il circuito.

Diversi piloti ne approfittano per cambiare le gomme, prevedendo un intensificarsi della pioggia. La scelta non si rivela molto fruttuosa, visto che il comando della corsa resterà nelle mani di chi non ha fatto il pit-stop. Gli uomini del "cavallino rampante" attendono il 'drive through' di Alonso, che avviene al sesto passaggio. Dopo il transito a velocità ridotta nella corsia box, l'asturiano rientra in pista al 12° posto.

La sfisa è ancora aperta, perché il mutevole scenario meteo produce una grande confusione, generando ripetute soste. Difficile capire le intenzioni di Giove Pluvio, che lancia segnali contrastanti sul moderno autodromo. In un simile quadro tutto è possibile. Al comando c'è Nico Rosberg, davanti a Jenson Button, Robert Kubica, Pedro De la Rosa e Vitaly Petrov. Sono cinque piloti che non hanno ceduto alla frenesia del cambio gomme, traendone vantaggio.

Ma la pioggia si fa più insistente, costringendo i protagonisti a rientrare ai box per sostituire le coperture. In testa c'è Button, che aveva superato Rosberg al 19° giro, per una sbavatura di guida del tedesco. Inalterate le posizioni a seguire, con Michael Schumacher sesto, davanti a Mark Webber e Lewis Hamilton.

Solo decimo Fernando Alonso, mentre Massa è dodicesimo. Le due "rosse" sono in forte ritardo, ma il rientro in scena della safety car, per la rimozione dei detriti presenti sul nastro d'asfalto, gioca a loro favore, offrendo la possibilità di comprimere lo svantaggio dai primi.

I piloti tornano ai box per un nuovo pit stop. A meno di sorprese ambientali, dovrebbe essere l'ultimo della gara. La classifica conferma Button al comando, con un vantaggio di 3"2 sul compagno di squadra Hamilton, autore di una serie strepitosa di sorpassi, il più recente dei quali ai box, su Rosberg.

Il pilota tedesco della Mercedes GP è terzo, seguito da Fernando Alonso, che conferma la sua grinta agonistica. Dietro di lui Robert Kubica, con la Renault. Le due Red Bull, date per favorite alla vigilia, occupano il sesto e settimo posto, con Vettel davanti a Webber. Più indietro Felipe Massa, undicesimo con l'altra Ferrari.

Alla fine le posizioni di testa restano invariate, consegnando una stupenda doppietta alla McLaren. Era dal Gran Premio di Monza del 2007 che non succedeva. Per il campione del mondo in carica si tratta del secondo successo stagionale, frutto di una condotta di gara lucida e determinata. Grande lo spettacolo regalato da Hamilton e Alonso, il cui carattere non ha bisogno di presentazioni. Quella odierna è stata una bella gara, molto generosa in fatto di emozioni.

GP Cina, ordine d'arrivo:

01. 1 Jenson Button McLaren-Mercedes 56 Winner
02. 2 Lewis Hamilton McLaren-Mercedes 56 +1.5
03. 4 Nico Rosberg Mercedes GP 56 +9.4
04. 8 Fernando Alonso Ferrari 56 +11.8
05. 11 Robert Kubica Renault 56 +22.2
06. 5 Sebastian Vettel RBR-Renault 56 +33.3
07. 12 Vitaly Petrov Renault 56 +47.6
08. 6 Mark Webber RBR-Renault 56 +52.1
09. 7 Felipe Massa Ferrari 56 +57.7
10. 3 Michael Schumacher Mercedes GP 56 +61.7
11. 14 Adrian Sutil Force India-Mercedes 56 +62.8
12. 9 Rubens Barrichello Williams-Cosworth 56 +63.6
13. 17 Jaime Alguersuari STR-Ferrari 56 +71.4
14. 19 Heikki Kovalainen Lotus-Cosworth 55 +1 Lap
15. 10 Nico Hulkenberg Williams-Cosworth 55 +1 Lap
16. 21 Bruno Senna HRT-Cosworth 54 +2 Laps
17. 20 Karun Chandhok HRT-Cosworth 52 +4 Laps
Ret 18 Jarno Trulli Lotus-Cosworth 26 +30 Laps
Ret 25 Lucas di Grassi Virgin-Cosworth 8 +48 Laps
Ret 22 Pedro de la Rosa BMW Sauber-Ferrari 7 +49 Laps
Ret 16 Sebastien Buemi STR-Ferrari 0 +56 Laps
Ret 23 Kamui Kobayashi BMW Sauber-Ferrari 0 +56 Laps
Ret 15 Vitantonio Liuzzi Force India-Mercedes 0 +56 Laps
Ret 24 Timo Glock Virgin-Cosworth 0 +56 Laps

Classifica Costruttori:

01. McLaren-Mercedes 109
02. Ferrari 90
03. RBR-Renault 73
04. Mercedes GP 60
05. Renault 46
06. Force India-Mercedes 18
07. Williams-Cosworth 6
08. STR-Ferrari 2
09. BMW Sauber-Ferrari 0
10. Lotus-Cosworth 0
11. HRT-Cosworth 0
12. Virgin-Cosworth 0

Classifica Piloti:

01. Jenson Button British McLaren-Mercedes 60
02. Nico Rosberg German Mercedes GP 50
03. Fernando Alonso Spanish Ferrari 49
04. Lewis Hamilton British McLaren-Mercedes 49
05. Sebastian Vettel German RBR-Renault 45
06. Felipe Massa Brazilian Ferrari 41
07. Robert Kubica Polish Renault 40
08. Mark Webber Australian RBR-Renault 28
09. Adrian Sutil German Force India-Mercedes 10
10. Michael Schumacher German Mercedes GP 10
11. Vitantonio Liuzzi Italian Force India-Mercedes 8
12. Vitaly Petrov Russian Renault 6
13. Rubens Barrichello Brazilian Williams-Cosworth 5
14. Jaime Alguersuari Spanish STR-Ferrari 2
15. Nico Hulkenberg German Williams-Cosworth 1
16. Sebastien Buemi Swiss STR-Ferrari 0
17. Pedro de la Rosa Spanish BMW Sauber-Ferrari 0
18. Heikki Kovalainen Finnish Lotus-Cosworth 0
19. Karun Chandhok Indian HRT-Cosworth 0
20. Lucas di Grassi Brazilian Virgin-Cosworth 0
21. Bruno Senna Brazilian HRT-Cosworth 0
22. Jarno Trulli Italian Lotus-Cosworth 0
23. Timo Glock German Virgin-Cosworth 0
24. Kamui Kobayashi Japanese BMW Sauber-Ferrari 0

Via | Eurosport.com

  • shares
  • Mail
111 commenti Aggiorna
Ordina: