F1, Jenson Button felice per le risposte date in pista

button cina

Dopo le prestazioni di questo primo scorcio di campionato, molti critici sono stati costretti a rivedere il giudizio su Jenson Button. Alcuni di loro credevano che la conquista del titolo dello scorso anno fosse il frutto della sola fortuna, altri pensavano a una difficile convivenza con Lewis Hamilton, che lo avrebbe messo in ombra sotto il tetto del team di Woking.

Ma i risultati in pista fanno vacillare entrambe le teorie, dimostrando ancora una volta come in Formula 1 sia facile sbagliare quando si emettono dei giudizi troppo frettolosi. Lo ricorda lo stesso campione del mondo in carica, contento di aver messo a tacere i suoi detrattori: "A volte si dovrebbe attendere e stare a guardare invece di parlare troppo ad alta voce. Le previsioni potrebbero diventare verità in futuro, non si sa mai. Comunque mi sento bene per come si sono messe le cose ora".

Dopo i successi raccolti a Melbourne e Shanghai, Button spera di andare avanti in maniera fruttuosa. Dovrà però guardarsi dal compagno di squadra, le cui ultime prestazioni, a prescindere dal risultato, sono state fra le migliori della sua carriera, come ammette lo stesso Hamilton: "Credo di aver guidato molto bene, ma Button ha preso le decisioni giuste, seguendo la via più breve. Ho percorso la strada più difficile, ottenendo comunque buoni risultati, ma spero di prendere l'itinerario più corto per la vittoria". Quindi una più oculata gestione strategica, per evitare di complicare il conseguimento dell'obiettivo.

L'asso di Stevenage non è sorpreso dai risultati del compagno di team: "Al momento del suo arrivo hanno detto che sarei stato favorito e molte altre cose ancora. Sono contento per lui. Ha svolto un gran lavoro". Poi aggiunge: "C'è una bella sintonia in squadra. La cosa positiva tra me e Jenson è che ognuno vuole battere l'altro, ma senza strappi o tensioni. Lui è molto intelligente e non ha un impeto aggressivo. Neanch'io ce l'ho". L'analisi è condivisa da Button, che esprime ammirazione per lo stile di guida di Hamilton, inflessibile come quello di un pitbull.

Via | F1grandprix.it

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: