GP Monza. Ross Brawn contro la direzione dell'Autodromo

Ross BrawnAncora critiche alla direzione dell'Autodromo di Monza, ma questa volta da parte di Ross Brawn, direttore tecnico della Ferrari. Infatti a seguito della recente riasfaltatura della pista, nessuna comunicazione informativa è stata diffusa a team e "gommisti". Il fatto che già dalla scorsa settimana tutte le grandi scuderie ed i costruttori di gomme abbiano dovuto affrontare questo imprevisto durante i test, non ha apportato grandi difficoltà nel corso di questo finesettimana di gara, ma la questione rimane aperta.
Nell'intervista riportata dal sito F1grandprix sono queste le parole del tecnico inglese: "Non sapevamo dei lavori effettuati, l'abbiamo scoperto solo quando siamo arrivati per i test".

"Probabilmente per i responsabili del circuito queste cose non sono importanti. Se non avessimo provato qui una settimana fa sarebbe stato molto frustrante scoprirlo nel weekend di gara. In genere riceviamo un avviso con molto anticipo quando una pista subisce modifiche. Non siamo certi riguardo l'influenza che avra' sulla nostra scelta di gomme. Abbiamo tutte le famiglie di gomme da provare, e non siamo rimasti sorpresi dalla gomma selezionata oggi (ieri, ndr). E' sembrata una scelta logica e per nulla insolita, quindi e' difficile giudicare".

Probabilmente il comportamento tenuto dalla direzione non è ortodosso, ma sembra proprio che la Formula 1 ruoti solamente attorno alla smania di protagonismo di piloti, tecnici e team manager. Fare Sport significa anche avere la capacità di improvvisare, avere l'inventiva per uscire fuori da tutte le situazioni, affrontare gli imprevisti faccia a faccia senza stare sempre a recriminare con i vari "se" e "ma".

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: