GP Monza. Michael Schumacher vince ed annuncia l'abbandono

Michael Schumacher


"E' un momento particolare per me. Questa e' stata la mia ultima gara qui a Monza. Assieme al team ho preso questa decisione: devo ritirarmi dalle corse. E' stata una parte eccezionale della mia vita quella con la Ferrari. Devo ringraziare in modo particolare anche la mia famiglia, mia moglie, mio padre, mia madre - che purtroppo non c'e' piu' - i miei figli, i miei amici e ai mitici Ferrari Days dove ho conosciuto persone fantastiche. E' stata una decisione difficilissima, credetemi".

Non è difficile crederlo, ha trascorso una vita nelle competizioni per raggiungere la massima Formula, e raggiunta questa è stato il personaggio determinante degli ultimi anni ed il recordman di tutto. Paragonato erroneamente ad altri enormi campioni della storia come Fangio, ha però dimostrato allo stesso modo di essere il miglior interprete delle gare a lui contemporanee, basate sulla tattica, i giri veloci e competizioni da correre preferibilmente lontane dagli avversari. Che lo si apprezzi o meno come pilota, non è possibile sbarazzarsene con commenti privi di contenuto, ha fatto storia e rimarrà nella storia, perchè il rosso Ferrari non invade solamente il cuore cieco dei tifosi italiani.

  • shares
  • Mail
82 commenti Aggiorna
Ordina: