Auto GP, Filippi domina il venerdì imolese

auto gp

È un Luca Filippi in versione cannibale quello che si è visto ieri a Brno. Il leader del campionato ha lasciato sfogare gli altri nelle due sessioni di test, ma quando l'evento ufficiale ha preso il via con le prove libere non ha lasciato spazio a nessuno. L'alfiere del team Euronova Racing non solo ha fatto registrare il miglior tempo di giornata (con 1'32"”324), ma ha pure chiuso in testa l'ultima sessione di prove libere, quando i rilievi cronometrici si sono alzati.

Nella classifica cumulativa della giornata, che comprende anche le sessioni di test del mattino, Filippi precede Giorgio Pantano, convinto però di avere ancora del margine. L'altro leader del campionato, Edoardo Piscopo, ha fatto registrare il terzo tempo, a poco più di un decimo dal secondo. Una prestazione giunta proprio all'ultima sessione, quando insieme ai tecnici della Dams è riuscito a fare un deciso passo avanti nel setup.

Solo questi tre sono riusciti a scendere sotto il muro dell'1'33, seguiti da Duncan Tappy, a conferma dell'ottimo lavoro svolto dal team francese. Il pilota britannico ha preceduto Fabio Onidi e Adrien Tambay: un ottimo risultato per quest'ultimo, che nella giornata è riuscito anche ad effettuare qualche tornata a serbatoi pieni, per simulare i primi giri di gara.

Jonny Reid ha il settimo tempo, grazie ad un'ottima terza sessione. Alle sue spalle Fabrizio Crestani che, nonostante fosse inattivo dallo scorso ottobre, è riuscito a mettersi dietro molti avversari. Alle sue spalle un trio tutto Charouz-Gravity Racing, capitanato da Stefano Coletti, davanti a Walter Grubmüller e Jan Charouz.

Il ceco, pilota di riserva del team Renault F1, si è comunque detto soddisfatto del potenziale della vettura perché il suo miglior giro lo ha realizzato nell'ultimo match, pur senza montare gomme nuove. Charouz ha preceduto Julian Leal, che ha pagato l'handicap della sessione persa al mattino, ma ha comunque preceduto Carlos Iaconelli e Celso Miguez. Una menzione particolare per Federico Leo, che affronterà le qualifiche senza aver affrontato nemmeno un giro nelle prove libere, a causa dell'incidente nell'ultima ora di test.

Imola, tempi cumulati di venerdì 21 maggio:

01. Luca Filippi Euronova 1'32”324
02. Giorgio Pantano SuperNova 1'32”822
03. Edoardo Piscopo DAMS 1'32”970
04. Duncan Tappy DAMS 1'33”122
05. Fabio Onidi Lazarus 1'33”187
06. Adrien Tambay Charouz-Gravity Racing 1'33”217
07. Jonny Reid SuperNova 1'33”324
08. Fabrizio Crestani DAMS 1'33”381
09. Stefano Coletti Charouz-Gravity Racing 1'33”680
10. Walter Grubmüller Charouz-Gravity Racing 1'33”852
11. Jan Charouz Charouz-Gravity Racing 1'34”164
12. Julian Leal Trident 1'34”204
13. Carlos Iaconelli Durango 1'34”220
14. Celso Miguez RP 1'34”291
15. Federico Leo Trident 1'34”466
16. Stefano Bizzari RP 1'34”466

Via | Comunicato Stampa

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: