GP Turchia, Button: "Speriamo di avvicinarci alle Red Bull"

jenson button

Jenson Button parla del Gran Premio di Turchia di Formula 1, che si disputerà nel weekend alle porte. Il campione del mondo in carica promuove a pieni voti il tracciato di Istanbul, teatro della sfida balcanica: "E' un bel circuito, molto divertente, disegnato bene. La curva 8, poi, è fantastica, velocissima. Nel complesso sembra quasi di andare sulle montagne russe: la velocità è alta, ma riesci sempre a mantenere il controllo della macchina. Inoltre si può sorpassare, che è la cosa più importante".

All'appuntamento sul Bosforo la McLaren si presenta con alcune modifiche aerodinamiche, per cercare di migliorare il passo delle sue monoposto e di ridurre il gap dalle Red Bull, il cui margine di vantaggio sempra ancora elevato. Button, dopo aver perso il comando della classifica conduttori, sintetizza le cose in questo modo: "Abbiamo apportato qualche variazione, ma non possiamo ancora dire se gli interventi saranno sufficienti a chiudere il gap con i bolidi austriaci. A Barcellona e Monaco sono stati velocissimi e probabilmente avremo bisogno di altri aggiustamenti per raggiungere il loro livello".

Poi aggiunge: "Dovremo anche riuscire a stare più vicini in qualifica: in gara abbiamo un buon passo e se riusciamo a mettere pressione sin dall’inizio possiamo dare fastidio". Presto avremo la risposta sulla qualità del lavoro svolto a Woking. Button, dal canto suo, si aspetta ulteriori progressi nel feeling con l'auto: "Ho corso sette anni per la stessa squadra, avevo una monoposto cucita sulle mie caratteristiche. La macchina che guido adesso è completamente diversa, ma mi sto lentamente adattando... sono sicuro che anche Michael Schumacher abbia le stesse sensazioni con la Mercedes. Impariamo e miglioriamo qualcosa ad ogni gara. Se ho già vinto due GP significa che non vado proprio male... ma non mi sento ancora al 100%".

Via | Eurosport.com

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: