ALMS Petit Le Mans. La Radical sbarca nel campionato

Radical SR9 ALMS


Al di là dell'oceano si sta preparando la Petit Le Mans, altro appuntamento valido per meritare l'invito alla prossima edizione della 24 Ore di Le Mans. Pronta a gareggiare sul continente americano è la Radical SR9 LMP2, che dopo alcune tribolazioni alla dogana è finalmente arrivata tra le mani di Gunnar van der Steur che Mercoledì è riuscito finalmente a metterla in pista.

Radical SR9 ALMS 70 giri senza impaccio, e con tutta la precisione che l'efficace telaio riesce a mantenere. Per Ben Devlin e lo stesso Gunnar è spaventosa la leggerezza, e la guida incisiva che si riesce ad avere. "Posso mettere un penny sul tracciato e passarci sopra ad ogni giro. Con la vecchia Lola (B2K/40 n.d.r), non avrei potuto avvicinarmi a più di cinque piedi (caspita 1.5 metri)" queste le parole del boss, dopo aver sperimentato il nuovo acquisto. Il passo avanti del team è notevole, le tecnologie applicate su quest'auto sono molte, soprattutto rispetto alla vecchia Lola di cui disponevano. Con il controllo della trazione, il servosterzo, tutto il pacchetto di controllo telemetrico ed i nuovi freni in carbonio sviluppati dal team la vita a bordo sarà più semplice.
Radical SR9 ALMS Un grande supporto inoltre arriva dal fornitore di pneumatici Kumho, che svilupperà delle coperture specifiche per la prima volta con la Radical motorizzata AER. Il confronto più interessante sarà vedere la Radical al cospetto delle Porsche RS Spyder sul loro naturale terreno di caccia, anche se lo stesso Gunnar esclude la possibilità di mantenere lo stesso passo, ma sarà curioso di valutare personalmente i punti di forza delle cavalline che fanno la differenza rispetto alle avversarie. L'appuntamento è per il 30 Settembre aroad atlanta ma ci sarà la possibilità di seguire i risultati dei test che si terranno il prossimo fine settimana.


Via | americanlemans


Radical SR9 ALMS

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: