Ferrari Drive Academy, al lavoro sul circuito di Fiorano

bortolotti

Si è conclusa ieri sul circuito di Fiorano una tre giorni di test che ha coinvolto i giovani piloti della Ferrari Driver Academy. Alle prove in pista hanno fatto seguito l'analisi dei dati e la messa a punto, con il supporto dei tecnici di Maranello, in preparazione dei prossimi appuntamenti agonistici.

Come da programma, nella giornata di lunedì Jules Bianchi, Mirko Bortolotti e Daniel Zampieri si sono alternati al volante della F2008 del dipartimento F1 Clienti, mentre il martedì è stato dedicato agli esercizi fisici e psico-attitudinali, oltre alle lezioni di lingua inglese.

Il primo a calarsi nell’abitacolo della F2008 è stato Bianchi. Il pilota francese, impegnato quest’anno nella GP2 Series, si è allenato in vista della prossima sfida, in programma nel fine settimana del 27 giugno sul tracciato cittadino di Valencia in concomitanza con la nona prova del Campionato del Mondo di Formula 1. "Alla Ferrari credono molto in me -ha detto Jules a fine test- e questo è uno stimolo in più per lottare e vincere, un'opportunità unica, da non sprecare".

Anche Mirko Bortolotti ha svolto una preparazione finalizzata alla gara di Valencia, terza prova della GP3 Series, mostrandosi altrettanto motivato: "Affronterò la prossima battaglia con il massimo impegno. Naturalmente la priorità è vincere".

Daniel Zampieri sarà il primo a cimentarsi in corsa, nel fine settimana alle porte, sul circuito di Magny Cours, dov'è in programma il terzo appuntamento della World Series. "Voglio buttarmi alle spalle la gara di Brno. Il mio obiettivo è tornare ad essere protagonista" ha dichiarato il pilota, in cerca di riscatto dopo il deludente risultato in Repubblica Ceca.

Ieri è stato anche il turno di Brandon Maisano e Raffaele Marciello, entrambi impegnati nel campionato ACI-CSAI Formula Abarth, dove stanno ottenendo importanti risultati. Positivo il bilancio della giornata, in vista del prossimo rendez-vous all'Autodromo di Imola, previsto nel fine settimana del 4 luglio.

Via | Ferrari Press

  • shares
  • Mail