F1, punti di vista diversi sull'alettone posteriore mobile

gp

In una riunione della prossima settimana, i membri della Fota discuteranno della prospettiva di introdurrre un alettone posteriore mobile sulle monoposto del 2011. L'appendice avrebbe un incidenza regolabile, con possibilità di modifiche fino a 5 centimetri in gara. Con questo sistema le auto in scia potrebbero affrontare in modo più agevole l'eventuale sorpasso.

L'idea incontra il gradimento dei tecnici che fanno capo ai diversi team, ma i piloti non sono contenti della prospettiva. Il punto di vista dei primi è illustrato da Ross Brawn: "Sarà una sorta di F-Duct enfatizzato, che aumenterà i cambi di posizione e lo spettacolo". Diverso il parere di Robert Kubica, per il quale i Gran Premi di questa stagione sono già abbastanza movimentati.

Via | Paddock.it

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: