La nuova Picchio P4/E2 pronta al debutto con la Scuderia Ateneo



Siglato l'accordo tra il sodalizio palermitano e Christian Merli, protagonista nell'imminente debutto della nuova monoposto E2M sull'asfalto del Trofeo Vallecamonica Malegno Ossimo Borno.

“Un grande nome che torna protagonista nel Campionato italiano e sul cui sedile è pronto a sedere un pilota dalle indubbie potenzialità”. E' palesemente soddisfatto Agatino Pedicone, anima e patron della scuderia Ateneo, principale artefice di una programmazione sportiva che, il prossimo fine settimana, vedrà Christian Merli impugnare il volante della nuova Picchio P4/E2, nel contesto del Trofeo Vallecamonica Malegno Ossimo.

Un debutto utile nell'ottimizzazione della messa a punto del nuovo gioiello, appena presentato ai media dalla factory abruzzese e che anticiperà la partecipazione del fresco portacolori Ateneo alla “Trento-Bondone”, gara inserita nel prestigioso Campionato Italiano Velocità Montagna, in programma domenica 4 Luglio.

Un brillante curriculum agonistico nel quale spiccano le performance espresse alla guida di Prototipi e F3000, a garanzia di un'affidabilità che vede il trentino Christian Merli protagonista nel panorama motoristico nazionale. Prospettive ben più che rosee, impreziosite da un avvenimento che vedrà la scuderia siciliana recitare un ruolo di primo piano, accompagnando la nuova monoposto da 3000 cc all'esordio assoluto nel CIVM.

Affidata alla professionalità del Team Tschager Motorsport, struttura facente riferimento a Franz Tschager, indiscusso protagonista delle competizioni in salita, la Picchio di classe E2M 3000 vanta un motore Engine, turbocompresso con turbina Garret di oltre 400 Cv. Elementi che, superato un periodo volto esclusivamente alla messa a punto della vettura, saranno i principali artefici di prestazioni volte al raggiungimento di un risultato di spessore all'interno della principale manifestazione motoristica nazionale.

Un mix di affidabilità, prestanza ed agonismo pronto a regalare alla scuderia Ateneo numerose soddisfazioni, con la consapevolezza di poter esprimere potenzialità di elevato contenuto tecnico, elemento distintivo della struttura capitanata da Agatino Pedicone.

Via | Comunicato Stampa

  • shares
  • Mail