Ferrari, Alonso parla del suo rapporto con il mito

fernando alonso

Fernando Alonso è uno dei piloti di riferimento della Formula 1 moderna. Al suo attivo due titoli mondiali e una grande determinazione, che gli hanno aperto le porte del "cavallino rampante". L'arrivo a Maranello è stato per lui il coronamento di un sogno, da vivere in tutte le sfumature.

Sul sito della Ferrari l'asturiano parla del suo matrimonio con la scuderia più leggendaria, dove spera di realizzare un cammino vincente, possibilmente lungo: "Ho l'impressione che alla gente il sodalizio piaccia, in tutto il mondo. Soprattutto in Spagna e in Italia c'è un grande entusiasmo. Ciò mi rende orgoglioso. Le voci che prima o poi questo rapporto sarebbe nato sono state in giro per anni".

L'interesse di Alonso per la Ferrari non è un fatto recente: "Quando lasciai la McLaren, alla fine del 2007, avevo già in mente che avrei voluto, prima o poi, guidare la 'rossa': questo era il mio obiettivo. All'inizio si trattava solamente di un sogno, ma l'estate scorsa ci sono stati alcuni incontri che ne hanno reso possibile la realizzazione. Non mi sono lasciato sfuggire un'opportunità così incredibile".

Ora l'asturiano indossa la tuta rossa, che lo mette a suo agio: "E' assolutamente vero: mi sta alla perfezione, come un guanto! La mentalità italiana è molto simile a quella spagnola, così come il modo di vivere. Entrambi abbiamo lo stesso entusiasmo per le corse: si è realizzata l'unione fra due soggetti che si appartenevano da tempo".

Tanti gli elementi che concorrono al fascino speciale del team: storia, ingegno, capacità, determinazione e passione. Alonso si sofferma su questa: "La passione di lavorare per la Ferrari è percepibile in ogni persona dell'azienda: tutti amano il cavallino rampante. Se si visitano gli stabilimenti questo entusiasmo si può sentire, respirare. Ognuno prova piacere nel vedere una 'rossa' girare per strada, perché sanno di aver contribuito a costruire quel sogno".

A Maranello il campione spagnolo si augura di chiudere la carriera, magari in modo fulgido: "Sì, lo spero. Almeno questo è il mio obiettivo. Voglio portare risultati, dare sempre il massimo e, alla fine, vincere, quanto più a lungo e quanto più spesso possibile". Tornando all'imminente, Alonso spera di disputare una buona gara a Valencia, sapendo di poter contare sull'affettuoso sostegno del pubblico iberico, sincero e vivace come quello italiano.

Via | Ferrari.com

  • shares
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina: