Radical Masters, due "Hat Trick" UkRacing al Nurburgring

ukracing

Weekend perfetto al Nurburgring per Andrea Fausti e Marco Cencetti, protagonisti di un dominio incontrastato nelle diverse fasi agonistiche. Le aspettative erano molto alte per l'equipaggio schierato sulla SR3 della UkRacing, che a Spa aveva sfiorato la vittoria, con entrambi i piloti in grado di girare costantemente su tempi record.

Dopo 4 sessioni di prove libere nella giornata di sabato il duo toscano aveva ormai trovato il feeling perfetto con la vettura e il tracciato, abbassando continuamente il limite nella classe riservata al modello. Domenica, sotto un sole estivo, si è finalmente concretizzato il potenziale già messo in mostra nella manche inaugurale.

ukracing
ukracing
ukracing
ukracing

Nelle sessioni di qualifica il miglior tempo è stato ancora una volta segnato dalla scuderia italiana, con oltre 1"5 di vantaggio sulla concorrenza. Un risultato dovuto all'abilità degli interpreti e all'accurata messa a punto della vettura, ottenuta tramite l'analisi della sofisticata acquisizione dati AIM.

In Gara 1, Cencetti è scattato dalla pole ma, in una partenza caotica, ha lasciato sfilare 3 vetture, perdendo posizioni che recupererà in pochi giri, a suon di sorpassi. Al pit stop il volante è andato a Fausti, che è uscito dai box in seconda piazza, riuscendo in breve tempo a recuperare il primato, conservato fino alla bandiera a scacchi.

In Gara 2, Fausti ha preso il via dalla seconda posizione, ma già al primo giro si è insediato in testa, mantendendo il comando fino alla sosta ai box. Da lì in poi sarà Cencetti a costruirsi un margine di sicurezza, che arriverà fino a 20". Il successo sarà fluido e senza rischi, con il giro più veloce in gara.

Da segnalare anche l'ottima affidabilità della vettura che non ha subito alcun problema durante le oltre 6 ore trasorse in pista. La classifica, dopo 2 manche, vede quindi il team italiano in prima posizione con 9 punti di vantaggio sul primo degli inseguitori. Il prossimo appuntamento si terrà a fine luglio sul leggendario tracciato di Zandvoort (Olanda).

Via | UkRacing Press

  • shares
  • Mail