GP Gran Bretagna, Alonso: "Luglio è un mese cruciale"

fernando alonso

Ieri pomeriggio Fernando Alonso ha preso parte alla conferenza stampa della Fia, in vista dell'appuntamento sul circuito di Silverstone. Il pilota spagnolo della Ferrari giudica così la nuova planimetria del tracciato: "Ho fatto qualche giro in bicicletta per studiarla dal vivo. Penso che superare sarà difficile, ma non più che in passato. Una cosa rimane sempre uguale: a noi piloti piace correre qui, perché amiamo i circuiti ad alta velocità".

Sul fronte delle prestazioni, il weekend alle porte potrebbe rivelarsi impegnativo, anche se la F10 ha mostrato evidenti progressi a Montreal e Valencia: "In Inghilterra sarà più difficile essere competitivi, perché le caratteristiche della pista sono molto diverse rispetto a quelle delle due gare precedenti. Sono comunque ottimista in vista del fine settimana".

"In ogni caso -aggiunge l'asturiano- abbiamo avuto molta sfortuna nella prima metà della stagione, quindi penso che adesso sia giunto per noi il momento di avere un po' di assistenza da parte della buona sorte. In teoria, le Red Bull dovrebbero essere favorite, ma nulla vieta di cambiare idea dopo le prime prove libere, quando faremo più giri rispetto a un normale venerdì per capire i cambiamenti al tracciato e trovare il giusto set-up alla monoposto".

Il GP di Gran Bretagna rappresenta il giro di boa della stagione e apre una fase cruciale del calendario iridato. Alonso comprende perfettamente la portata della sfida che attende la Ferrari: "Dobbiamo fare 30 punti in più di tutti gli altri nella seconda metà del campionato. Abbiamo il potenziale per riuscirci, considerando che nella prima parte di stagione ci sono stati diversi problemi per noi. Questa gara e le due successive saranno molto importanti: sono tre corse in quattro settimane, il che equivale a 75 punti a disposizione nel mese di luglio".

Via | Ferrari.com

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: