ChampCar a Elkhart Lake



La giovane promessa Americana Allmendinger centra la sua quinta vittoria nella ChampCar, le prove non brillantissime mettevano AJ in terza fila, ma una giusta strategia l’ha avvantaggiato. Bourdais partito in seconda posizione dopo pochi giri ha la meglio sul poleman Clarke e guadagna la testa della corsa, che mantiene con facilità fino al 28° giro. Quando causa una fase di bandiere gialle tutti rientrano per un pit stop, e Bourdais perde la prima posizione a favore di Allmendinger, al 47° giro la corsa viene interrotta a causa del brutto incidente capitato a Katherine Legge. L’incidente è causato dalla perdita di una bandella dell’alettone posteriore che fa perdere l’aderenza alla vettura, che colpisce il muro e si impenna sgretolandosi sulle reti, per qualche minuto s’è temuto il peggio, ma per fortuna o per miracolo la brava ragazza Inglese se le cavata senza neanche un graffio. Quando la gara riprende dopo ben 45’ rimangono solo tre giri da percorrere e AJ non ha nessun problema a mantenere la prima posizione davanti a Bruno Junqueira e al leader del Campionato Bourdais

L’ordine di arrivo

1 - AJ Allmendinger - Forsythe - 51 giri in 2.36'44"637
2 - Bruno Junqueira - Newman/Haas - a 0"674
3 - Sebastien Bourdais - Newman/Haas - a 0"988
4 - Oriol Servia - PKV - a 2"637
5 - Justin Wilson - RuSport - a 3"763
6 - Dan Clarke - HVM - a 4"746
7 - Charles Zwolsman - Conquest - a 5"537
8 - Andrew Ranger - Conquest - a 7"358
9 - Jan Heylen - Coyne - a 8"667
10 - Paul Tracy - Forsythe - a 9"017
11 - Alex Tagliani - Australia - a 13"172
12 - Mario Dominguez - Rocketsports - a 20"151
13 - Will Power - Australia - a 1 giro
14 - Nelson Philippe - HVM - a 1 giro
15 - Juan Caceres - Coyne - a 1 giro

Il Campionato

1.Bourdais punti 338
2.Allmendinger 280
3.Wilson 269
4.Tracy 184

Foto: AJ Allmendinger
  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: