LMS Jarama, la quinta di Pescarolo



Il titolo il team Pescarolo lo aveva già fatto suo a Donington,ma questo non gli ha impedito di aggiudicarsi anche l’ultima delle cinque gare della serie. A vincere è l’equipaggio campione di Campione di Collard Bouillon affiancato in questa occasione da Andre, nessuno degli avversari ha potuto opporsi alla Pescarolo, in particolare le Courage LC70 hanno accusato entrambe noie al cambio. Quella di Gounon finisce la sua gara al termine della seconda ora, mentre quella gemella di Nakano-Kurosawa nonostante i guai al cambio terminerà 12^. Il secondo posto va così ad una vettura della classe Lmp2 una Lola B05/40 AER di Amaral-De Castro-Burgueno, mentre la Courage LC70-Judd di Primat-Faessler sarà terza a ben cinque giri di distacco. Il titolo per la classe Lmp2 se lo aggiudica la Courage C65-AER del team Brazil Epsilon con Vergers-Barazi-Valsecchi, che la spuntata contro il team Mallock, la cui Lola MG EX254 s’é arresa a sei minuti dal termine causa rottura del motore. Per la GT1 vittoria della Saleen S7R del team Oreca con Ortelli-Ayari, mentre il titolo lo conquista L’Aston Martin DBR9 della Larbre con Lamy-Gardel-Vosse, i quali conquistano anche il titolo piloti. Il titolo Gt2 era già nelle mani del team Autorlando, ma a caratterizzare la gara è la beffa toccata al team GPC con la Ferrari F430 di De Simone-Drudi-Rosa che rimangono in testa tutta la gara precedendo di ben 2 giri la Panoz Esperante del team LNT, ma per soli 4 minuti in più di guida viene squalificato De Simone. Risultato perdita del secondo posto in Campionato, e dell’iscrizione d’ufficio alla 24 ore di Le Mans 2007.

L’ordine di arrivo

1 - Collard-Boullion-Andre (Pescarolo C60-Judd) - Pescarolo - 237 giri in 6.01'01"399
2 - Amaral-De Castro-Burgueno (Lola B05/40-AER) - ASM - a 4 giri
3 - Primat-Fassler (Courage LC70-Judd) - Swiss Spirit - a 5 giri
4 - Minassian-Ortiz-Gabbiani (Creation CA06-Judd) - Creation - a 7 giri
5 - Berridge-Owen-Evans (Lola B06/10-AER) - Chamberlain - a 8 giri
6 - Ortelli-Ayari (Saleen S7-R) - Oreca - a 11 giri
7 - Lamy-Gardel-Vosse (Aston Martin DBR9) - Larbre - a 12 giri
8 - Garcia-Brabham-Hardman (Aston Martin DBR9) - Modena - a 13 giri
9 - Kuismanen-Palttala-Mente (Corvette C6-R) - PSI - a 14 giri
10 - Kox-Pergl-Vasiliev (Ferrari 550) - Menx - a 14 giri
11 - Lueders-Petersen-Siedler (Courage C65-Judd) - Kruse - a 18 giri
12 - Nakano-Kurosawa (Courage LC70-Mugen) - Courage - a 20 giri
13 - Rostan-Bruneau (Pilbeam-Judd) - Pilbeam - a 23 giri
14 - Bell-Hughes (Panoz Esperante) - LNT - a 23 giri
15 - Kristensen-Simonsen (Porsch 996) - Autorlando - a 23 giri


La Saleen di Ortelli-Ayari prima in Gt1



L'Aston Martin dei Campioni Lamy-Gardel-Vosse

Foto del titolo: i vincitori Collard-Boullion-Andre
  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: