Civm, Cronoscalata del Reventino: vince Simone Faggioli

faggioli

Weekend incerto nel meteo, ma non nel risultato finale, per la cronoscalata del Reventino. L’ottava tappa del Campionato Italiano Velocità Montagna 2010 è stata caratterizzata da clima afoso e pioggia in agguato, ma con un unico comune denominatore sportivo: Simone Faggioli. Lui, non ha avuto la benché minima esitazione ed ha dominato la dodicesima edizione della sfida calabrese.

Per la terza volta consecutiva negli ultimi tre anni, il pilota di Firenze ha fatto sua la gara organizzata da Racing Team Lamezia Motorsport, firmando a caldo la sua settima affermazione nella serie Tricolore ACI Csai, per la quale è ormai pronto a porre una seria ipoteca. Faggioli, con l'Osella FA 30 Zytek, ha corso senza avversari in grado di avvicinare le sue prestazioni.

Carmelo Scaramozzino, secondo al traguardo e miglior pilota delle monoposto di Formula 3000, è salito pagando un considerevole ritardo sul toscano. Il reggino, però, non può dirsi deluso di come sono andate le cose. Dietro di lui una nutrita e qualificata pattuglia di formulisti tricolori, a cominciare dal pistoiese Franco Cinelli, che non è riuscito a rimediare ad una prima salita lenta, condizionata dal rischio pioggia, piazzandosi al terzo posto, a tre secondi e sette dal calabrese.

Luigi Bruccoleri è riuscito a mantenere la calma in un finale di gara concitato per le diverse interruzioni, aggiudicandosi il quarto posto e contenendo un Francesco Leogrande davvero in forma. In una delle gare più combattute della stagione, il pugliese della Gloria C8 10 P chiude la top five assoluta con una prestazione superlativa, che lo ha visto piazzarsi a soli sei decimi da Bruccoleri, ma superare sul filo di lana il siciliano Samuele Cassibba.

Il giovane pilota della scuderia Ateneo ha guidato bene la Formula Master nella prima salita, segnalandosi davanti a Leogrande, per poi perdere la concentrazione nella seconda e cedere il passo, seppur di poco, al pugliese, terminando sesto ad un solo decimo da lui. Settimo e primo al traguardo della E2B 3000 Giovanni Cassibba che, con la Osella PA 20 S BMW Ateneo, ha avuto ragione di Giuseppe De Pasquale e di Vincenzo Conticelli.

Omar Magliona torna sul primo gradino del podio del Gruppo CN. Alle sue spalle Salvatore Anelli, seguito da Ettore Bassi. Nella Classe 3000 è Antonio Ritacca ad imporsi di otto secondi su Emilio Scola. Sesta affermazione stagionale e consecutiva per Leo Isolani nel Gran Turismo. L'anconetano, con la sua Ferrari 575 Gtc, è salito su tempi record di categoria in entrambe le manche, lasciando a 9”78 il leader di campionato Antonio Forato. Il veneto della Rubicone Corse alimenta il primato tra le GT, centrando l'ennesimo secondo posto assoluto e la vittoria in classe GT4, al volante della Ferrari 430 Challenge, davanti al cosentino Giacomo Fiertler, su Ferrari 360 Ngt, primo della GT2.

Nella seconda manche della E1 Italia, l'Alfa Romeo 155 Gta di Roberto Di Giuseppe ha pagato la rottura del basamento del motore, con un principio di incendio che ha costretto l'abruzzese a un mesto ritiro, lasciando sul campo un'affermazione quasi certa, favorita dalla trazione integrale e dai quasi 500 cavalli sprigionati dal suo motore. Successo, quindi, per Marco Iacoangeli, autore di una sonante affermazione con la BMW 320 i Vimotorsport. Dietro di lui Fulvio Giuliani, seguito da Totò Riolo, primo di classe 2000.

Classifica Finale:

01. Faggioli (Osella Fa 30 Zytek E2/M-3000) in 5’19”99
02. Scaramozzino (Lola Zytek E2/M-3000) a 13”03
03. Cinelli (Lola T. 99/50 Zytek E2/M-3000) a 16”76
04. Bruccoleri (Lola Zytek E2/M-3000) a 23”02
05. Leogrande (Gloria C8 10p E2/M-1600) a 23”61
06. Cassiba S. (Formula Master E2/M-2000) a 23”77
07. Cassiba (Osella Pa 20/S Bmw E2/B-3000) in 25”42
08. De Pasquale (Lola B99/50 E2/M-3000) a 30”92
09. Conticelli V. (Osella PA 20 S BMW) a 31”18
10. Spoto (Speads Suzuki E2/M-1000) a 32”72

Classifica CIVM:

01. Faggioli punti 105
02. Camarlinghi 77,5
03. Cinelli 62
04. Leogrande 38
05. Bruccoleri 37

Via | Acisportitalia.it

  • shares
  • Mail