Alonso vs Schumacher ancora parole



Le polemiche del dopo Monza hanno avuto qualche strascico anche in Cina, lo sfogo di Alonso sul fatto di non considerare più la Formula 1 uno sport ha trovato conferma nelle parole di Fernando anche a Shanghai. Lo Spagnolo ha dichiarato “Sì, la penso esattamente allo stesso modo e quando dico qualcosa è perché lo penso sono arrabbiato, perché sento questo. Molta gente la pense come me, ma nessuno lo dice. La F1 è il mio lavoro, la mia vita. Mi diverte moltissimo guidare la macchina, ma da quando sono arrivato qui ho capito che questo non è uno sport. Nelle altre categorie c’è lo sport, ma qui c’è soltanto un po’ di tutto.”
Riguardo le altre dichiarazioni cioè quelle riguardanti la presunta antisportività di Schumacher Alonso dichiara di essere stato male interpretato dalla stampa Spagnola, aggiungendo
"Le parole che sono state scritte non sono vere. La stampa spagnola parla sempre troppo. Mi è stato chiesto cosa pensavo del ritiro di Zinedine Zidane e di quello di Michael. Ho soltanto detto che Zidane, secondo me, è stato migliore in fatto di fair play durante la sua carriera prima di tutto perchè Zidane è stato il mio idolo sportivo preferivo nell'ultimo paio d'anni. Michael ha ancora tre gare da fare prima di smettere di correre, dunque parleremo di lui quando si ritirerà. Per ora è ancora un pilota di F1."
Schumacher su questo argomento preferisce non rispondere e diplomaticamente aggiunge "Non mi piace commentare le opinioni della gente. Ognuno è libero di dire ciò che vuole, ma questo non significa che tu debba sempre replicare."

Foto:motorsport.com

  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina: