GP Ungheria: Schumacher sanzionato, Barrichello incredulo

barrichello

Il comportamento tenuto da Michael Schumacher in occasione del sorpasso ai suoi danni di Rubens Barrichello è stato oggetto di dure critiche da parte di tanti, anche fra i suoi stessi sostenitori. Il tedesco ha spinto l'ex compagno di squadra verso il muro, lanciandogli pochi centimetri a disposizione, in un tratto percorso a grande velocità.

Questa condotta irresponsabile è stata sanzionata dai commissari perché il sette volte campione del mondo ha "illegittimamente ostacolato il collega durante una manovra di sorpasso". Schumacher perderà dieci posizioni sulla griglia di partenza del prossimo appuntamento in calendario, che si disputerà a Spa.

L'asso di Kerpen non si rende conto della pericolosità del suo gesto in Ungheria: "Sappiamo che certi piloti vedono le cose in un certo modo, Rubens è uno di questi. Mi sono preoccupato di lasciargli spazio per passare, ma è chiaro che volevo rendergli la vita più difficile possibile. L'ho chiuso in modo pericoloso? Ma dai, siamo in Formula 1!"

Barrichello stenta a crederci: "La manovra contro di me è la più pericolosa che abbia mai visto. Se Michael vuole andare in Paradiso prima di me, faccia pure. Io non voglio andarci. A me piace la battaglia leale, ma non penso che questa lo sia stata. Ci voleva subito la bandiera nera". L'analisi è condivisa da quasi tutti gli appassionati, che bocciano senza appello il folle comportamento di Schumacher, meritevole di una punizione ben più aspra.

Via | Eurosport.com

  • shares
  • Mail
69 commenti Aggiorna
Ordina: