F1, Senna: "In futuro venderò coconuts in spiaggia"

senna

L'estate è la stagione in cui le notizie di mercato cominciano a guadagnare la scena. Molti piloti cercano il debutto in Formula 1, altri sperano di confermare la loro presenza. Fra questi c'è Bruno Senna, nipote del mitico Ayrton, preoccupato per le sorti del team Hispania: "Ho un contratto anche per il prossimo anno con la squadra, ma il quadro è imprevedibile". Chiaro il riferimento alle difficoltà economiche che ne mettono a rischio la sopravvivenza.

Il brasiliano vuole restare nel Circus, ma ammette che giungere all'ultimo appuntamento del 2010 sarebbe già un successo per l'HRT. L'anno prossimo, invece, è ricco di incognite. Senna mette in evidenza gli aspetti positivi dell'esperienza in un piccolo team, che crea rapporti diretti e dà la possibilità di conoscere le difficoltà più estreme, ma teme alcuni aspetti di queste, in particolare quelle legate al budget risicato, che può compromettere la partecipazione futura alle gare. Se dovesse restare senza sedile, Bruno sa già cosa fare: "Venderò coconuts in spiaggia".

Via | Italiaracing.net

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: