Lotus Cup Italia, una seconda parte di stagione avvincente

lotus

Tre appuntamenti disputati, sei corse, ben quattro vincitori diversi; il leader della classifica assoluta, Maurizio Fortina, ha fatto della costanza di risultati il suo piatto forte, salendo spesso sul podio, ma mai sul gradino piu alto. Con queste premesse si sta per aprire la seconda parte della stagione della Lotus Cup 2010, che ripartirà dal circuito del Mugello a metà settembre, proponendo tantissimi spunti ed alcune novità.

Prima di tutto i giochi di campionato: l'ex calciatore svizzero, dopo una buona stagione di apprendistato nel 2009, sta mettendo a frutto l’esperienza e comanda le danze dall’alto dei suoi 118 punti, seguito a 21 lunghezze dal conduttore televisivo Franco Bobbiese (re della Gt Cup nel 2009), il quale è a sua volta seguito da Gabriele Pieralisi, vincitore dell’edizione 2008.

Quest’ultimo, passato nella stagione 2010 alla 2-Eleven Supercharged, dopo un avvio in sordina ad Imola, dove era sceso in pista senza quasi mai aver provato la nuova vettura, sta progredendo rapidamente ed è gia risalito fino alla terza piazza; sarà un osso duro per tutti. Tornerà a battagliare per la leadership anche Nando Cazzaniga, vincitore delle prime due manche di Imola ma attardato da alcuni problemi nella gara di casa a Monza, quando si stava giocando la vittoria contro un certo…Dindo Capello. Il brianzolo ha dovuto saltare per un contrattempo la gara di Magny Cours, ma al Mugello sarà sicuramente tra i protagonisti per la vittoria.

Con ben 50 punti in palio ad ogni avvenimento, anche i 61 punti di distacco dal leader non sono proibitivi visto che mancano ancora 5 appuntamenti: Mugello, Spa-Francorchamps, Franciacorta, Varano e la novità Mores, la cui gara e prevista per il 12 dicembre. Sempre tra i protagonisti anche Paolo Meroni e l’inossidabile Arturo Merzario che ora occupano la quarta piazza assoluta, terza tra le GT Cup, mentre ci si aspetta un gran finale di stagione da Matteo Castiglioni dopo i due secondi posti di Monza e Magny Cours. Il pilota varesino ha incamerato due zeri nelle prime sei gare a causa di due uscite di pista, una ad Imola dove ha sbattuto dopo la variante Alta in piena accelerazione, l’altra a Magny Cours.

Ottime le prestazioni dei debuttanti Piatesi (vincitore a Monza al debutto con la Exige del Proteam Motorsport), Beretta (sul podio ad Imola al debutto con la 2-Eleven Gt Cup dopo aver vinto la scorsa stagione la classifica “Light”), Durante, Vuolo, Oddi, Floriani, Festa, Panseri e le guest star Capello, Aghini e Pasini, con il primo che è riuscito a primeggiare a Monza dopo un gran bel duello con Cazzaniga.

In crescita le prestazioni di Vito Utzieri, settimo nella classifica assoluta e terzo in quella 2-Eleven SC, della coppia Miglio-Miglio, autrice di una splendida gara a Monza dove ha sfiorato il podio; ottime le prestazioni di Frediani, nelle prime posizioni ad Imola, e della coppia Villa-Rovelli che ha disputato due ottime manche in Brianza, dove è partita dalla pole position in gara due.

Come si può comprendere, la stagione si sta dimostrando davvero molto competitiva e incerta, confermando quanto già evidenziato la scorsa stagione quando il titolo è stato assegnato solo all’ultimo appuntamento.

L’interesse che la Lotus Cup sta generando è in forte crescita, come pure l’elenco degli iscritti e dei piloti e delle scuderie intenzionati ad entrare. A fronte delle numerose richieste si sta concretizzando l’ipotesi di realizzare una speciale Winter Cup da disputare nei mesi invernali, il cui primo appuntamento sarà con ogni probabilita a Mores, in Sardegna.

Via | Comunicato Stampa

  • shares
  • Mail