GP Belgio, osservazioni ed orari della sfida di Spa

spa

Mancano pochi giorni al Gran Premio del Belgio di Formula 1. Nel weekend alle porte le monoposto torneranno a rombare sul circuito più bello, spettacolare e difficile dell'intero campionato: quello di Spa-Francorchamps.

Il fantastico impianto, con continui saliscendi, cambi improvvisi di traiettoria e grandi difficoltà di gestione del mezzo evidenzia la tempra dei protagonisti. Le sue caratteristiche sono dovute più alla natura che ai progettisti, visto e considerato che il suo sviluppo segue il profilo delle Ardenne.

Speciale l'Eau Rouge, la curva più famosa del mondo. Solo i migliori riescono a mettersi in luce in questa università della guida. I piloti amano questo circuito, ben diverso dai tracciati di ultima generazione, privi di anima e storia. L'edizione di quest'anno mette tanti temi sul piatto: ci si chiede se la Ferrari ha realmente il potenziale per puntare al mondiale e se la Red Bull saprà conservare il vantaggio sui rivali.

Poi ci si interroga sulla capacità di riscatto della Mclaren, dopo una fase di "affievolimento" prestazionale. Curiosità anche per il comportamento delle monoposto degli altri team. Difficile fare delle previsioni meteo, perché il tracciato ha un suo microclima che non permette di fidarsi completamente di quanto pronosticato. In più, la sua lunghezza fa si che, mentre una parte del tracciato è asciutta, nell'altra cade la pioggia.

L'appuntamento di Spa dovrebbe allontanare le polemiche sui casi che hanno tenuto banco in questa stagione estiva: la manovra di Michael Schumacher su Rubens Barrichello, in occasione del sorpasso di questo ai suoi danni in Ungheria; gli ordini di scuderia della Ferrari nella tappa di Hockenheim. Ora le luci dei riflettori dovrebbero spostarsi sui giochi iridati, che si avviano alla fase conclusiva, con spazio per più avversari. Vedremo come andrà a finire.

Informazioni

Lunghezza del circuito: 7,004 km
Giri da percorrere: 44
Distanza totale: 308,052 km
Numero di curve: 19 – 10 a destra, 9 a sinistra
Mescole Bridgestone: medie/dure

Primati

Giro prova: 1:44.503 – J Trulli – Toyota – 2009
Giro gara: 1:47.263 – S Vettel – Red Bull Renault – 2009
Distanza: 1h20:39.066 – K Raikkonen – Ferrari – 2007
Vittorie pilota: 6 – M Schumacher
Vittorie team: 16 – Ferrari
Pole pilota: 4 – J Fangio, A Prost, A Senna
Pole team: 13 – Ferrari
Km in testa pilota: 1.806 – M Schumacher
Km in testa team: 5.459 – Ferrari
Migliori giri pilota: 6 – A Prost
Migliori giri team: 17 – Ferrari
Podi pilota: 9 – M Schumacher
Podi team: 44 – Ferrari

Albo d'oro

01. 1950 J Fangio – Alfa Romeo
02. 1951 N Farina – Alfa Romeo
03. 1952 A Ascari – Ferrari
04. 1953 A Ascari – Ferrari
05. 1954 J Fangio – Maserati
06. 1955 J Fangio – Mercedes
07. 1956 P Collins – Ferrari
08. 1958 T Brooks – Vanwall
09. 1960 J Brabham – Cooper Climax
10. 1961 P Hill – Ferrari
11. 1962 J Clark – Lotus Climax
12. 1963 J Clark – Lotus Climax
13. 1964 J Clark – Lotus Climax
14. 1965 J Clark – Lotus Climax
15. 1966 J Surtees – Ferrari
16. 1967 D Gurney – Eagle Weslake
17. 1968 B McLaren – McLaren Ford
18. 1970 P Rodriguez – BRM
19. 1972 E Fittipaldi – Lotus Ford
20. 1973 J Stewart – Tyrrell Ford
21. 1974 E Fittipaldi – McLaren Ford
22. 1975 N Lauda – Ferrari
23. 1976 N Lauda – Ferrari
24. 1977 G Nilsson – Lotus Ford
25. 1978 M Andretti – Lotus Ford
26. 1979 J Scheckter – Ferrari
27. 1980 D Pironi – Ligier Ford
28. 1981 C Reutemann – Williams Ford
29. 1982 J Watson – McLaren Ford
30. 1983 A Prost – Renault
31. 1984 M Alboreto – Ferrari
32. 1985 A Senna – Lotus Renault
33. 1986 N Mansell – Williams Honda
34. 1987 A Prost – McLaren TAG
35. 1988 A Senna – McLaren Honda
36. 1989 A Senna – McLaren Honda
37. 1990 A Senna – McLaren Honda
38. 1991 A Senna – McLaren Honda
39. 1992 M Schumacher – Benetton Ford
40. 1993 D Hill – Williams Renault
41. 1994 D Hill – Williams Renault
42. 1995 M Schumacher – Benetton Renault
43. 1996 M Schumacher – Ferrari
44. 1997 M Schumacher – Ferrari
45. 1998 D Hill – Jordan Mugen Honda
46. 1999 D Coulthard – McLaren Mercedes
47. 2000 M Häkkinen – McLaren Mercedes
48. 2001 M Schumacher – Ferrari
49. 2002 M Schumacher – Ferrari
50. 2004 K Raikkonen – McLaren Mercedes
51. 2005 K Raikkonen – McLaren Mercedes
52. 2007 K Raikkonen – Ferrari
53. 2008 F Massa – Ferrari
54. 2009 K Raikkonen – Ferrari

Orari del GP del Belgio

Venerdì 27 agosto 2010

10:00-11:30 Prove Libere 1
14:00-15:30 Prove Libere 2

Sabato 28 agosto 2010

11:00-12:00 Prove Libere 3
14:00-15:00 Qualifiche – Diretta Rai Due

Domenica 29 agosto

14:00 Gara – Diretta Rai Uno

Via | F1grandprix.it

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: