Rally Alpi Orientali Historic, rombi d'annata

alpi orientali

Dal 2 al 4 settembre le auto storiche torneranno a rombare per il Rally Alpi Orientali Historic, un evento molto amato dal pubblico. La sfida è inserita nel calendario italiano ed europeo della specialità. Quello di Udine è il settimo appuntamento stagionale della serie continentale, denominata “Fia European Historic Sporting Championship.

Il lavoro dell'organizzazione è iniziato al termine dell'’edizione precedente, dopo la quale si è cercato di capire pregi e difetti dell'evento, per confezionare un “prodotto sempre migliore, che non disattenda le aspettative di chi ama questa disciplina. Diverse le novità in serbo, la prima delle quali è il ritorno di piazza 1° Maggio come sfondo di una prova spettacolo.

Il programma prevede le ricognizioni autorizzate per oggi e domani. Motori accesi, poi, da giovedì, con lo Shakedown” in località Cialla-Prepotto. La lotta con il cronometro prenderà le mosse alle 20.01, per proseguire nella giornata di venerdì, con conclusione dopo 67.880 metri cronometrati.

Sabato 4 settembre la giornata finale, il “Day 2”, con altre sette prove speciali e 98.500 metri di sfide, tra le quali sarà inserita la prova “televisiva”, ricavata in un tratto della cronoscalata “Cividale-Castelmonte”, da percorrere però in discesa: 12 telecamere riprenderanno le evoluzioni dei piloti in gara per la diretta su Rai Sport prevista per le 13. L'’arrivo finale avrà luogo alle 16.15 in Piazza Libertà (Udine).

Via | Press Office

  • shares
  • Mail