Dieci curve per Valentino in rosso



Difficile debutto di Valentino Rossi in Ferrari a Valencia. Era la prima prova reale in pista, insieme agli altri "futuri" colleghi e il tutto condito da condizioni climatiche per niente clementi. L'attesa prima di entrare in pista ha, poi, prevedibilmente alimentato la tensione. Rossi esce in pit alle 16.30, semaforo verde. Dentro. Per solo 20 secondi. In prossimità della curva 10 Ruben Barrichello lo supera ed è stato un attimo. Valentino perde il controllo e va in sabbia. Impossibile uscirne, prove finite. Adesso a leggere tutti i commenti si percepisce, tra le righe, anche una sottile soddisfazione e la cosa non ha senso. Ha solo sbagliato, tutto qui. Un debutto vero e tutt'altra cosa rispetto ai giri ovattati nella pista di casa, Valentino è entrato nella fossa dei leoni con coraggio e umiltà e, probabilmente, il risultato eclatante se l'aspettava più la stampa presente in gran quantità piuttosto che lui e gli stessi uomini della Ferrari. L'importante e che continui questo percorso di avvicinamento alla massima formula perchè questa F1, grigia e seriosa, annoia parecchio.

[via: Racingworld.it As.com]

[Foto: Fernando Bustamante / AP]

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: