GP Singapore, Ferrari pronta alla gara in notturna

alonso

Dopo il luminoso weekend di Monza, la Ferrari si prepara ad affrontare il Gran Premio di Singapore di Formula 1, unica gara della stagione a disputarsi in notturna. Il Circus ha fatto il suo debutto sul tracciato di Marina Bay nel 2008. Nelle due sfide su questo impianto i successi sono andati a Fernando Alonso e Lewis Hamilton.

L'anno scorso Felipe Massa non ha potuto disputare la corsa, per l'infortunio patito a Budapest, ma nella sua unica apparizione nel 2008 il brasiliano ha registrato forse la sua migliore prestazione di sempre in qualifica, cogliendo la pole position e girando oltre mezzo secondo più veloce rispetto al resto del gruppo, anche se un incidente al pit-stop ha rovinato la sua prova domenicale.

Dal punto di vista logistico, l'evento non implica sforzi superiori alla norma: le vetture e le strumentazioni tecniche del "cavallino rampante" sono decollate da Maranello venerdì scorso, mentre l'attrezzatura di base necessaria per impostare uffici, cucine e hospitality è partita via mare, facendo un viaggio più lungo della media. Tutta la squadra può oggi concedersi una breve passeggiata dagli alberghi alla pista, per iniziare a lavorare nel pomeriggio. In attesa dei momenti cruciali, Fernando e Felipe presiederanno la cerimonia di apertura del nuovo "Ferrari Store" di Singapore.

Con entrambi i campionati ancora aperti, la squadra italiana non ha abbandonato lo sviluppo della F10. In occasione del quindicesimo round stagionale del Campionato del Mondo le vetture si presenteranno al via con modifiche soprattutto legate alla parte aerodinamica, sotto forma di aggiornamenti all'ala anteriore e al fondo della vettura.

I 5.067 metri di pista sono molto insidiosi, con le tipiche difficoltà di un circuito cittadino, anche se le curve non sono poi così impegnative. La lunghezza del tracciato rende difficile trovare il ritmo giusto. Il mantenimento della concentrazione totale è di vitale importanza per evitare errori che comportano conseguenze più gravi, data la vicinanza delle barriere.

Calore e umidità aumentano il grado di difficoltà, anche se le temperature scendono un po' una volta che il sole cala. Nessun problema previsto sul fronte pneumatici: da questa fase del campionato, le squadre hanno una buona conoscenza di tutte e quattro le mescole proposte da Bridgestone, tra cui le super morbide e medie che verranno utilizzate in questo weekend.

La Scuderia è fermamente convinta che i punti conquistati con il primo ed il terzo posto di Monza l'abbiano rimessa in corsa per entrambi i titoli: il distacco di 21 punti che separa Alonso dal leader della classifica piloti rappresenta meno di una vittoria, pari a soli 8 punti se i calcoli fossero effettuati sulla base del sistema punti dello scorso anno. Tuttavia, con appena cinque Gran Premi alla fine, non ci saranno sicuramente seconde possibilità.

Via | Ferrari.com

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: