Lotus Cup: Nando Cazzaniga fa il punto della situazione prima del rientro nella categoria



Nando Cazzaniga e il Campione in carica della Lotus Cup. Ha vinto l'edizione 2009 dopo una lotta serrata con Gabriele Pieralisi, durata tutta la stagione e terminata solo all'ultimo appuntamento di Varano de' Melegari.

Nel 2010 Cazzaniga, dopo l'ottimo avvio di Imola dove aveva ottenuto due vittorie, e stato costretto a saltare alcuni appuntamenti ed ora si appresta a rientrare in Franciacorta. Chi meglio del Campione in carica può fare il punto della situazione quando mancano tre appuntamenti al termine della stagione?

A Nando abbiamo fatto alcune domande, partendo dal suo ritorno in Lotus Cup.

Nando, dopo aver saltato tre appuntamenti, confermi che parteciperai alle restanti prove?
"Si, confermo, correrò sia a Franciacorta che a Varano e all'ultima gara di Mores. Mi dispiace non aver potuto essere presente ai precedenti appuntamenti ma alcuni impegni mi hanno impedito di partecipare. Purtroppo ormai devo dire addio alla riconferma del titolo di Campione, anche a causa dei punti persi nelle due sfortunate gare di Monza, pero darò il meglio di me per poter ben figurare e magari vincere alcune manche".

Dopo tre mesi di assenza, puoi darci un giudizio da "esterno" della Lotus Cup?
"Devo dire che mi e dispiaciuto non essere presente per tre mesi in quanto l'ambiente della Lotus Cup e davvero molto bello. Lo spirito degli organizzatori e dei partecipanti e dedicato al puro divertimento e c'e un clima amichevole, goliardico come lo erano le corse di una volta. I piloti si rispettano e c'e davvero sano agonismo, con i piloti che si danno battaglia sportivamente in pista, con lealtà e correttezza. Unico nota negativa la tappa di Monza dove la troppa irruenza di un pilota ha pregiudicato i risultati del mio week end nel quale stavo ottenendo ottimi risultati".

Ma un giudizio sui partecipanti? Cosa ne pensi del livello della categoria?
"Il livello dei partecipanti e molto alto, anche piloti con poca esperienza stanno crescendo rapidamente. Mi ha colpito molto il leader della classifica assoluta, Maurizio Fortina, molto veloce ma anche costante nei risultati, commette pochi errori ed e molto corretto. Matteo Castiglioni lo consideravo il vero pretendente al titolo ma un paio di errori ne hanno pregiudicato la posizione in classifica.

Gabriele Pieralisi, il mio avversario della scorsa stagione, e molto costante e dopo un inizio in sordina dovuto al fatto che era al debutto con la nuovissima 2Eleven, ora e davvero molto veloce e sta recuperando posizioni in classifica. Il marchigiano e un "martellone" e sicuramente sarà protagonista fino alla fine. Franco Bobbiese mi sorprende ad ogni gara, e un gentlemen driver in netta crescita e protagonista assoluto della Lotus Cup, senza un paio di eventi sfavorevoli nelle precedenti gare sarebbe ancora piu avanti in classifica.

A conferma dell'ottimo livello del trofeo possiamo prendere come esempio la presenza di Dindo Capello a Monza. Il forte pilota piemontese ha faticato a vincere la seconda manche, nella quale ha ingaggiato un bel duello con la mia 2Eleven ma anche con altri avversari che hanno reso incerto il risultato, soprattutto nella prima meta di gara.

La crescita di livello dei concorrenti e confermata anche dall'ottima stagione di Utzieri e di entrambi i Miglio che in classe 2Eleven Supercharged sono ad un passo dalla leadership; anche il debutto di Beretta, vincitore della classe Light 2009, ha stupito tutti, col brianzolo che e salito ben due volte sul podio, ad Imola ed al Mugello, mentre la coppia Merzario-Meroni ha dimostrato di essere molto competitiva ben figurando tra le GT Cup".

E tra le new entry?
"Mi ha colpito molto Floriani ad Imola ma anche Durante si e dimostrato veloce e molto competitivo. Agli altri piloti appena entrati in Lotus Cup diamo il tempo di prendere confidenza con la nuova vettura. Mi ha colpito invece in negativo l'arrivo di Piatesi, pilota molto veloce ma troppo esuberante ed aggressivo in un ambiente dove prevale lo spirito del divertimento. E' stato autore di tanti episodi dove ha peccato di troppa esuberanza, creando parecchi malumori".

Cosa ti aspetti per il tuo rientro dopo tre mesi di assenza?
"Sono fuori dai giochi per il titolo e quindi punterò a divertirmi ed a togliermi più soddisfazioni possibili. Non avrò l'assillo della classifica e sarò libero di dare il meglio e puntare ad ottimi risultati".

Hai avuto modo di testare alcune novità per la prossima stagione grazie ad un test organizzato dalla PB Racing. Vuol dire che sarai presente anche il prossimo anno? Che prospettive vedi per la Lotus Cup?
"Correre qui mi piace molto e penso che sarò presente anche la prossima stagione. Ho testato alcune novità destinate al 2011 e devo dire che mi hanno favorevolmente impressionato. Gli organizzatori e la PB Racing si stanno muovendo molto bene, stanno sviluppando alcune soluzioni estremamente interessanti. Durante il test abbiamo ottenuto tempi velocissimi in configurazione gara. Il 2011 sarà un anno dove sicuramente la Lotus Cup otterrà nuove adesioni ed il livello di competitività, gia ottimo, salirà ancora".

Via | Comunicato Stampa

  • shares
  • Mail