Red Bull, Mateschitz: "Vettel è più veloce di Webber"

red bull

Il Gran Premio di Corea di Formula 1 è ormai alle porte. A Yeongam si disputerà il primo dei tre appuntamenti conclusivi della stagione 2010, con ancora cinque protagonisti in lotta per il trono della categoria. Tra i principali favoriti spiccano i piloti della Red Bull, che occupano i piani alti della classifica.

Davanti a tutti c'è Mark Webber, con 220 punti, mentre Sebastian Vettel è a quota 206. Stesso "patrimonio", ma con una vittoria in più, per Fernando Alonso, anche lui staccato di 14 lunghezze dal leader. In un quadro del genere la lotta intestina fra i portacolori del team austriaco potrebbe giocare a favore dello spagnolo della Ferrari, ma nel Circus è azzardato fare certe previsioni.

In casa Red Bull non vogliono accordare preferenze e Chris Horner si affanna a ribadire l'equidistanza nei confronti degli alfieri, ma diversi osservatori pensano che il cuore del gruppo batta più per Vettel. A rafforzare la tesi provvedono le dichiarazioni del boss Dietrich Mateschitz che, facendo svanire il lavoro diplomatico dei suoi uomini, afferma: "Sebastian sembra avere un vantaggio su Mark, se parliamo di velocità. Webber invece ha un vantaggio in classifica, vedremo se sarà sufficiente per consentirgli di vincere il titolo. Da parte nostra non ci saranno ordini di squadra. Chi farà meno errori o si dimostrerà più veloce alla fine dovrebbe vincere".

Queste parole lasciano trapelare la preferenza del ricco uomo d'affari per il pupillo tedesco, senza che ciò si traduca in una strategie a suo favore. In fondo conta il successo finale: "Se vinceremo il titolo piloti saremo contenti per chiunque dei due ce la faccia, perché entrambi lo meritano". Altri personaggi dell'ambiente spendono invece delle belle parole per Webber, come Giancarlo Minardi, convinto che l'australiano sia stato sottovalutato e che stia mettendo in seria difficoltà Vettel. Alcuni tifosi sostengono che Mark sia mentalmente più forte del giovane compagno di squadra. Non tutti sono d'accordo, come accade sempre nello sport e nella vita.

Via | Italiaracing.net

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: