Ghiaccio Bollente

Ghiaccio bollente Molti lo conoscono ma pochissimi ne parlano: il Trophée Andros. Il circus bianco tutto francese che di spettacolo e di spunti tecnici ne ha da vendere. Proprio l'altro ieri ero a Isola 2000, una stazione sciistica poco distante da Nizza, per la prova della nuova Volkswagen Polo Cross e il momento più divertente è stato provarle nella stessa pista, poco più di 700 metri, che due settimana prima aveva ospitato la prova del Campionato. Vinta da Yvan "il terribile" Muller dopo un duello serratissimo con Alain "il professore" Prost.

E allora, parla che ti riparla con i francesi che erano con me ed esce fuori, come poteva altrimenti, il Trophée Andros. Mi dicono della gente, dei colori, della vita ed il divertimento che accompagna un carrozzone fatto di piloti di altissimo livello che dominano in tobogà strettissimi bestie da 350 cavalli, 950 chili di peso, quattro ruote motrici e direzionabili equipaggiate da 260 chiodi. E la cosa te la puoi pure immaginare, poi, però, se ci guidi dentro, bastano tre piccole polo e un sorpasso da fare che ti rendi conto: come fanno. La pista è larga poco più che una bracciata di un delfinista olimpionico e loro di traverso con trecentocinquanta cavalli e in bagarre. Purtroppo da noi nessuno ne tira fuori uno speciale in televisione e dobbiamo affidarci alla sterile cronaca dei settimanali specializzati che ogni tanto ti aggiornano sul campionato. SOlo che non ti dicono mica che razza di battaglia è. Questa qua.

[Via: www.tropheeandros.com/ Crossposted: www.leblogauto.com]







[Foto:Trophée Andros]

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: