GP Abu Dhabi, Alonso e Dyer: "Abbiamo iniziato con il piede giusto"

alonso

Quando manca un'ora all'inizio della terza sessione di prove libere del Gran Premio di Abu Dhabi di Formula 1, Fernando Alonso esprime la sua soddisfazione per il lavoro svolto dalla Ferrari nei primi due confronti di Yas Marina: "Abbiamo iniziato questo fine settimana con il piede giusto, raccogliendo molti dati che ora sono al vaglio degli ingegneri. La prima cosa da fare il venerdì è verificare che tutto sia a posto e che ci sia corrispondenza fra il comportamento della vettura e quello previsto dalle simulazioni. Poi si deve cercare di migliorare la prestazione attraverso dei cambiamenti di assetto e di carico aerodinamico ed è quello che abbiamo fatto nelle prime tre ore di libere".

Il pilota spagnolo del "cavallino rampante", giunto terzo nella sessione conclusiva di ieri, prosegue così la sua analisi: "Siamo piuttosto soddisfatti del livello di competitività della vettura e della facilità con cui si guida, ma siamo anche consapevoli che c’è ancora del potenziale da tirare fuori per andare più veloce. Domani (oggi, ndr.) mi aspetto una qualifica molto serrata: speriamo di essere più vicini alla Red Bull di quanto non lo siamo stati in passato. Inutile mettersi a fare speculazioni sui possibili scenari che potranno verificarsi in gara: concentriamoci su noi stessi e su come far andare più veloce la macchina".

Proprio questo è il fronte di lavoro dei tecnici, come si evince dalle parole di Chris Dyer, ingegnere capo in pista: "Abbiamo svolto il programma previsto per ieri. Fernando non ha avuto problemi ed è abbastanza contento del comportamento della sua monoposto sul giro secco mentre, probabilmente, c’è ancora da lavorare sulla distanza, anche perché su questa pista le gomme sembrano avere un degrado maggiore di quello che si è visto su altri tracciati. Felipe ha avuto un problema al sistema di alimentazione della benzina che gli ha impedito di portare a termine il suo programma, ma i dati che non ha potuto raccogliere non costituiranno un handicap serio per la preparazione del prosieguo del weekend. Dobbiamo cercare di alzare ancora il livello della nostra prestazione, soprattutto in vista della qualifica, che sarà la fase cruciale di questo fine settimana. Abbiamo tutti gli elementi a disposizione per fare le nostre scelte". I tifosi incociano le dita e sperano che Alonso riesca a partire dalla pole.

Via | Ferrari.com

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: