GP Abu Dhabi: Massa e Domenicali parlano delle prove Ferrari

massa

Come abbiamo visto, Fernando Alonso partirà dalla terza posizione nel Gran Premio di Abu Dhabi di Formula 1, atto conclusivo del Campionato del Mondo 2010. Nelle prove di qualificazione disputate ieri sul circuito di Yas Marina, il pilota spagnolo della Ferrari ha fatto meglio di Mark Webber, suo principale rivale nella lotta al titolo, che si è dovuto accontentare del quinto tempo.

Sul nastro d'asfalto dell'avveniristico impianto arabo, la pole position è andata alla Red Bull di Sebastian Vettel, affiancata dalla McLaren di Lewis Hamilton. Terza fila per l'altra F10 di Felipe Massa, autore della sesta migliore prestazione. Con una monoposto in seconda e l'altra in terza fila, gli uomini del "cavallino rampante" si apprestato a sostenere l'atto concusivo della stagione.

L'obiettivo di tutti è quello di portare Alonso sul trono della categoria. Parlando delle prove che hanno definito la griglia di partenza, Stefano Domenicali si esprime in questi termini: "Tutto sommato, possiamo dirci soddisfatti del risultato, soprattutto nell'ottica della classifica conduttori. Fernando ha fatto un gran giro nel suo ultimo tentativo mentre Felipe, purtroppo, non si è trovato nelle condizioni ottimali per segnare il crono. Ci aspetta una gara lunga e difficile. I parametri cruciali saranno quelli di sempre, ma più che mai conterà la testa. Dobbiamo rimanere concentrati sul nostro lavoro: se metteremo insieme un altro giorno perfetto allora avremo la possibilità di conquistare il traguardo sperato".

Massa vuole concorrere all'obiettivo: "Potevo ottenere un piazzamento sicuramente migliore e scattare più avanti sulla griglia di partenza. Peccato, cercherò di guadagnare qualche posizione allo start e poi di fare il massimo per la squadra. Mi aspetto una gara molto combattuta con tre macchine – Ferrari, McLaren e Red Bull – decisamente competitive. In termini di prestazione credo comunque che la situazione sia migliore di quella che ci potessimo aspettare. Fernando parte con una coppia d’assi in mano: di solito a poker significa avere un buon vantaggio".

Via | Ferrari.com

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: