Formula 1: Daniel Ricciardo spera di debuttare già nel 2011!

Lo avevamo lasciato pochi giorni fa con ancora nelle orecchie le sue parole "responsabili": "Ma no dai, se non entro in F1 l'anno prossimo, ci riproverò nel 2012, per me fa lo stesso". Sì, come no. I tempi incredibili che Daniel Ricciardo ha fatto segnare a Yas Marina nei test riservati ai giovani, hanno portato il ragazzino australiano agli onori delle cronache e, per quanto provi a nasconderlo, hanno galvanizzato l'animale da pista che è in lui.

Adesso insomma, il 21enne Daniel, appena tornato in Australia, ci crede, o quantomeno ci spera: le indiscrezioni della stampa su un suo possibile arrivo in Toro Rosso al posto di Sebastien Buemi si sono fatte frequenti e non si interrompono. E c'è anche chi parla -sempre in relazione al possibile abbandono di Trulli, smentito ieri in prima persona dall'abruzzese- di un suo approdo in Lotus (o Proton 1Malaysia, come probabilmente si chiamerà nel 2011), in abbinamento al pacchetto tecnico che la squadra acquisterà dalla Red Bull.

"Al momento non ho nulla da dire, sono in attesa, ma per me va bene così", dice Ricciardo. Il suo futuro, prosegue, è tutto nelle mani di Helmut Marko, il padre sportivo del programma giovani piloti Red Bull e dunque, anche di Sebastian Vettel: "Spetta a lui decidere: io posso solo aspettare e sperare che mi trovi un posto per l'anno prossimo". Curiosità: ai giri velocissimi di Daniel, il duro Marko non ha fatto una piega: "Non è che mi abbia detto "Wow, sei stato più veloce di Sebastian e Mark!", no, si è limitato a un "Ben fatto"".

Daniel Ricciardo Red Bull

  • shares
  • Mail