Fia GT1, San Luis: Lopez in pole, Bertolini e Bartels terzi

aston

E' stato un sorprendente Jose Maria Lopez a guadagnare la pole position nelle prove di qualificazione dell'ultimo appuntamento stagionale del campionato Fia GT1. L'ex tester della Renault in Formula 1, al suo esordio nella categoria con l'Aston Martin, si è imposto sugli avversari, conducendo in modo efficace la sua DBR9, condivisa con Stefan Mucke.

Un altro esemplare dello stesso tipo si è piazzato al secondo posto, con Frederic Makowiecki e Yann Clairay al volante. Per la casa inglese, quindi, una prestazione di grande valore sul circuito argentino, dove si assegneranno i titoli della specialità, a partire da quello piloti, che sembra più che mai vicino a Michael Bartels e Andrea Bertolini.

I due alfieri del team Vitaphone, con la loro Maserati MC12, hanno ottenuto il terzo tempo, reso ancora più importante dal fatto che l'equipaggio dei più diretti inseguitori, composto da Turner ed Enge, scatterà dalla nona fila. In tali condizioni, sapendo di poter contare su 28 punti di vantaggio (con 35 ancora in palio), i campioni in carica possono stare relativamente tranquilli.

Questo il programma espresso dai due alla vigilia delle prove: "La nostra strategia non sarà come quella di Interlagos, dove eravamo costretti a correre con i quaranta chili di zavorra previsti per il 'success of ballast'. In Argentina saremo scarichi, quindi la nostra gara sarà diversa. Se la Qualifying Race decreterà qualche cosa di positivo, nella seconda prova daremo spettacolo. Ovviamente la nostra priorità sarà quella di evitare ogni possibile contatto, perché vogliamo restare lontano dai guai".

Tornando alla classifica, dietro il trio di testa troviamo la Lamborghini Murciélago di Kechele e Jimenez, seguita dall'Aston Martin DBR9 di Piccione e Hirshi. Poi un'altra coppia di "tori" a 12 cilindri, condotti in pista da Kox-Haase e Pastorelli-Schwager. Da quanto si è visto nelle qualifiche, i bolidi di Sant'Agata Bolognese potranno dire la loro in gara. Ecco ora i commenti di alcuni protagonisti:

Jose Maria Lopez

"Mi piace molto guidare queste vetture GT. Il 2008 è stato l'ultimo anno in cui ne ho condotta una: la Ferrari 550. Anche se allora non abbiamo avuto i migliori risultati alla fine dell'anno, è stata una grande esperienza. L'Aston Martin è la mia auto stradale preferita, quindi per me è stato un sogno arrivare alla pole con un suo modello".

Michael Bartels

"Prima di tutto vorrei congratularmi con l'Aston Martin, per l'ottimo lavoro svolto. Il nostro gap è di quasi un secondo, quindi non so come hanno gestito questa performance! E' stato importante per noi non commettere errori, perché i muri sono molto vicini. Abbiamo fatto un buon lavoro, ma dobbiamo completarlo al meglio".

Andrea Bertolini

"Con 40 chili in meno la macchina è molto più in forma. Michael e io conosciamo bene questa pista, quindi siamo abbastanza fiduciosi per le sfide all'orizzonte. Faremo le nostre gare, poi vedremo cosa succede per il campionato".

Fia GT1, San Luis. Griglia di partenza gara 1:

1. fila
Mucke-Lopez (Aston Martin DBR9) - AMR Young - 2'14"406 – Q3
Makowiecki-Clairay (Aston Martin DBR9) - Hexis - 2'14"764 – Q3

2. fila
Bertolini-Bartels (Maserati MC12) - Vitaphone - 2'15"200 – Q3
Kechele-Jimenez (Lambo Murcielago) - Reiter - 2'15"378 – Q3

3. fila
Piccione-Hirshi (Aston Martin DBR9) - Hexis - 2'15"767 – Q3
Kox-Haase (Lambo Murcielago) - Reiter - 2'15"835 – Q3

4. fila
Pastorelli-Schwager (Lambo Murcielago) - All Inkl - 2'16"407 – Q3.
Krumm-Dumbreck (Nissan GT-R) - Sumo Power - 2'16"448 – Q3

5. fila
Armindo-Jani (Ford GT) - Matech - 2'17"109 – Q2
Westbrook-Mutsch (Ford GT) - Matech - 2'17"213 – Q2

6. fila
Pierguidi-Verdonck (Maserati MC12) - Triple H - 2'17"415 – Q2
Martin-Leinders (Ford GT) - Marc VDS - 2'17"510 – Q2

7. fila
Bernoldi-Ramos (Maserati MC12) - Vitaphone - 2'17"836 – Q2
Hennerici-Margaritis (Corvette Z06) - Phoenix - 2'17"866 – Q2.

8. fila
Basseng-Risatti (Lambo Murcielago) - All Inkl - 2'17"884 – Q2
Muller-Heger (Maserati MC12) - Triple H - 2'18"516 – Q2

9. fila
Enge-Turner (Aston Martin DBR9) - AMR Young - 2'17"183 – Q1
Hughes-Campbell Walter (Nissan GT-R) - Sumo Power - 2'17"256 – Q1

10. fila
Palttala-Bobbi (Ford GT) - Marc VDS - 2'17"293 – Q1
Ara-Nilsson (Nissan GT-R) - SRT - 2'17"609 – Q1

11. fila
Wendlinger-Moser (Nissan GT-R) - SRT - 2'17"809 – Q1.
Huisman-Kuismanen (Corvette Z06) - Mad Croc - senza tempo – Q1

Via | Italiaracing.net Maserati.com

  • shares
  • Mail