Matteo Bobbi parla della sua stagione avara di soddisfazioni



Il primo mondiale GT1 è andato in archivio con il weekend di San Luis, e non a tutti i piloti ha riservato le soddisfazioni che si attendevano alla vigilia di questo importante mondiale per vetture GT.

Tra i delusi c’è uno dei grandi protagonisti delle ultime stagioni, Matteo Bobbi: già vincitore del titolo nel 2003, ed impegnato in questa stagione sia alla guida di una Maserati MC12, che di una Ford GT quella del Marc VDS Racing nella parte finale del campionato.
Per la prima volta negli ultimi dieci anni Bobbi conclude così la stagione senza un piazzamento sul podio, un risultato che sicuramente non lo soddisfa ma che non gli impedisce di pensare già al futuro: "Il 2010 è stato un anno sicuramente anomalo", è il commento del campione milanese.

"La partecipazione al nuovo mondiale FIA GT1 rappresentava un programma sportivo molto interessante e con entrambe le squadre ho dato il massimo per conquistare dei risultati di alto livello. Per diverse ragioni però questo non è stato possibile e dopo anni al vertice è un po' strano terminare la stagione senza neppure un podio; d'altra parte so che questo non è dipeso direttamente da me e sto già lavorando per una pronta riscossa nel 2011".

Via | Comunicato Stampa

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: