F1, Michael Schumacher: "Tornare è stata la scelta giusta"

schumacher

Il rientro di Michael Schumacher in Formula 1 non è stato certo felice. Il sette volte campione del mondo, tornato al volante dopo tre anni di pausa, non è riuscito ad essere neppure l'ombra di se stesso, spingendo molti osservatori a criticarlo duramente per la scelta.

Anche Mika Hakkinen, tradizionalmente misurato sul piano dialettico, ha definito l'ex rivale come un "tragico ex-eroe" per le performance deludenti espresse nella stagione appena conclusa. Per la prima volta nella sua carriera l'asso di Kerpen ha mancato il podio in tutti gli appuntamenti in calendario.

Nonostante i progressi nella fase conclusiva, il quadro resta quindi deludente. Con la permanenza nel Circus il pilota tedesco rischia di smantellare la sua immagine, già ferita dalle performance del 2010. Il Keseir è però fiducioso sulla possibilità di tornare ai massimi livelli il prossimo anno.

Per quel che lo riguarda, Schumacher non si è pentito della scelta di indossare nuovamente tuta e guanti: "Sento di aver fatto la cosa giusta. E' vero, ho rischiato mettendo in discussione la mia reputazione, ma sto bene con me stesso, con il team e la mia famiglia, quindi reputo che non avrei potuto fare cosa migliore che tornare in pista".

Michael non nasconde i risultati negativi della stagione andata in archivio: "Il nuovo debutto non è stato come immaginavo, inutile negarlo. Non mi aspettavo tutta questa fatica, ma vi posso assicurare che sto lavorando tanto per tornare al mio livello. La Mercedes è un grande team e sono certo che il 2011 sarà ricco di soddisfazioni".

Via | Eurosport.com

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: