P4/5 Competizione, verso le fasi finali della costruzione

A poche ore dal Natale arrivano altre foto e video sul processo di crescita della P4/5 Competizione, ormai giunta a una fase molto avanzata della suo cammino evolutivo. L'auto sta prendendo forma sotto la supervisione di Paolo Garella, responsabile del progetto di Pininfarina che nel 2006 portò alla nascita dello straordinario esemplare unico commissionato dal collezionista americano James Glickenhaus.

A quel modello farà riferimento la carrozzeria, plasmata in modo quasi identico, anche se la struttura e il motore avranno matrice diversa. La spinta sarà garantita dal V8 della Ferrari 430 GT2 che, per ragioni legate ai consumi, è stato preferito al 12 cilindri di Maranello. Una volta completa, la P4/5 Competizione inizierà i test di prepararazione alla 24 Ore del Nurburgring 2011, che disputerà nella categoria EXP1.

p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione

p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione
p4/5 competizione

Scheda tecnica

Scocca: struttura in alluminio con elementi fusi ed estrusi saldati insieme
Motore: V8
Cilindrata: 4 litri, 4 valvole per cilindro
Potenza: 435 cv
Serbatoio: a norma FIA FT3
Aspirazione: 8 farfalle con due restrittori
Trazione: posteriore
Frizione: sinterizzata tre dischi
Cambio/Trasmissione: 6 marce sequenziale con differenziale autobloccante
Freni: anteriore dischi 380 mm x35 mm, pinze a 6 pistoncini
Posteriore dischi 330 mm x 32 mm, pinze a 4 pistoncini
Sterzo: servoassistenza idraulica con pompa elettrica
Sospensioni: doppio braccio trasversale con ammortizzatori regolabili a 3 vie
Ruote: in magnesio fuso anteriore 12J x 18'', posteriore 13J x 18''
Pneumatici: anteriore 285/660 R18, posteriore 310/710
Aerodinamica: splitter anteriore, fondo in due pezzi con diffusore posteriore, ala posteriore con flap regolabile
Peso: 1.230 kg

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: