DTM: Coulthard in BMW nel 2012?

coulthard_dtm

David Coulthard lo ha affermato a mezza bocca, ma la sua è qualcosa in più di una speranza: l'ex-pilota di Formula 1, che ha debuttato quest'anno nel DTM con Mercedes, ha dichiarato ieri che l'arrivo di nuove case automobilistiche nella serie accresce le sue possibilità di continuare a correre sul lungo termine. Leggere tra queste righe il segreto auspicio di un ingaggio in BMW è facile, e non sono pochi ad averlo fatto.

Il costruttore bavarese ha già confermato ufficialmente il suo debutto in DTM nel 2012, ma non è l'unica grande casa a guardare con interesse al turismo tedesco: delle intenzioni di Opel, che vorrebbe ugualmente tornare nella serie vi abbiamo già parlato, e ora pare che anche Nissan sia tentata da una mossa del genere.

Buone, ottime notizie per gli organizzatori (che infatti gongolano...), ma non è tutto qui, perché dopo l'ultima gara di quest'anno, la corsa decisiva di Shanghai, i vertici del campionato si sono incontrati con i loro omologhi di "alcuni costruttori asiatici" intavolando trattative per un possibile ingresso di questi ultimi in DTM. La chiacchierata deve essere andata bene, dato che secondo quanto riportato, nel 2012 non dovrebbero esserci meno di quattro case automobilistiche al via.

Coulthard, che proprio a Shanghai ha racimolato gli unici punti dell'anno, rimarrà in DTM nel 2011 e ha ammesso che si sta già muovendo in vista del 2012: "L'arrivo di BMW mi fa desiderare di rimanere. E ci saranno anche altri new entries: sì, mi piacerebbe proprio restare qui". A buon intenditor...

Via | Autosport

  • shares
  • Mail