Rally Condroz. Tutte insieme S2000, WRC e GT

Polo S2000R

Photo Etienne Morsa

Gara di rilievo quella belga del Rally du Condroz. Tappa fondamentale per il rallysmo nazionale, con fondi difficili in asfalto sconnesso, terra e profili a gobba d'asino. Insomma uno di quei rally duri che non tutti possono affrontare. In questa trentatreesima edizione si sono raccolte più categorie tra le più interessanti dell'attuale panorama, WRC, GT e Super 2000. A svettare tra le tre WRC in testa è stato François Duval con la Skoda Fabia WRC, davanti alla 307 WRC di Bruno Thiry e allo sfortunato Peter Tsjoen che ha vissuto il calvario dei problemi di lubrificazione al motore della sua Focus WRC.

Peugeot 207 S2000

Photo Etienne Morsa

A fare da contorno ai protagonisti sono passate sulle speciali due novità attese per la prossima stagione, due Super 2000, la Peugeot 207 S2000 alla seconda uscita ufficiale dopo il Rally d'Antibes con il ruolo di apripista, e la Volkswagen Polo S2000, vecchia conoscenza della categoria, che con il numero 1 è stata condotta da Freddy Loix, pur non avendo ottenuto l'omologazione entro i termini.

Infine è interessante vedere le partecipanti della categoria GT. La prima è una delle solite Porsche GT3 viste più volte a spasso per i rally, in questo caso con poca fortuna nella svolgimento della gara particolarmente difficile per le trazioni posteriori. L'altra GT è la Nissan 350Z, anch'essa in difficoltà sui tratti viscidi e sterrati di questo rally. Differente sarà per il futuro delle Rally GT in Italia in cui la partecipazione sarà limitata ai Rally su asfalto.

Via | le Blog Auto

Porsche GT3 GT Rally

Photo Etienne Morsa

Nissan 350Z GT Rally

Photo Etienne Morsa

  • shares
  • Mail
30 commenti Aggiorna
Ordina: