Ecclestone contro Imola coinvolge le gare italiane

Sagis Imola Pesantissima situazione per l'autodromo di Imola, con accuse che sempre meno velatamente si rivolgono al sindaco di Imola Marchignoli ed al responsabile della Sagis Bendinelli. Ne parla autosprint e riporta la notizia italiaracing. Finora si è detto di tutto sul conto di Bernie Ecclestone, ma a giudicare dalle dichiarazioni rilasciate dal boss della Formula 1, non tutte le colpe sarebbero sue. L'autodromo di Imola sarebbe stato favorito più e più volte ma in risposta a questo vantaggio non sarebbe stata intrapresa nessuna iniziativa per aggiornare la pista.

Insomma le parole di Bernie sono pesantissime, le responsabilità di Sagis e comune di Imola a quanto pare sono oggettive, ed è altrettanto assurda questa continua corsa ad aggiornare, modificare ed imbastardire i circuiti.
Certamente Ecclestone sbaglia quando dichiara: "Ora magari saranno più tranquilli organizzando gare amatoriali, magari la loro evoluzione è quella...", perchè pur essendo comprensibile il dissenso verso i suoi interlocutori, è inaccettabile pensare che la Formula 1 sia l'unico vero spettacolo automobilistico esistente e tutto il resto sia roba da amatori. In Italia l'industria del settore sport automobilistico è molto più che attiva e questa è cosa nota in tutto il Mondo, magari nella sua posizione sarebbe più degno pesare le parole e pensare che i piloti che girano nel suo Circo provengono dalle cosiddette gare amatoriali.
Insomma questo capitolo sembra solo una lotta tra poveri... di idee ovviamente.
Le dichiarazioni per esteso su italiaracing.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: