Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011. Le interviste a Loeb, Ogier e Quesnel

Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011

La protagonista assoluta del 2011 sportivo di Citroën sarà naturalmente la DS3, vettura che nel WRC sostituirà la stravincente C4. Dalla variante stradale della nuova piccola francese è nata anche una versione R3, ma a poche settimane dalla partenza del Mondiale Rally (10 febbraio) le attenzioni erano tutte per il prototipo di Loeb, Elena, Ogier e Ingrassia. Lunedì siamo stati a Versailles per la presentazione dei programmi sportivi del double chevron: ecco cosa bolle nella pentola di Citroën Racing.

Il primo obiettivo? Naturalmente quello di conquistare il settimo titolo Mondiale costruttori e l'ottavo piloti. Nel 2011 la casa schiererà due vetture ufficiali, come si diceva, quella di Loeb ed Elena, e quella di Sébastien Ogier e Julien Ingrassia, "promossi" dopo le due belle vittorie ottenute nella scorsa stagione. Altre tre DS3 saranno affidate a piloti privati e gestite da Citroën Racing Technologies: Petter Solberg/Chris Patterson saranno al via delle tredici prove, Kimi Räikkönen/Kaj Lindström parteciperanno a dieci rally, Peter van Merksteijn/Eddy Chevaillier inizieranno la stagione con il Rally di Portogallo.

Ma cosa pensano gli uomini di Citroën Racing della stagione che stanno per affrontare? Ecco, per filo e per segno, quello che si aspettano dal 2011 Quesnel, Mestelan-Pinon, Bertrand, e naturalmente i due Séb, Loeb ed Ogier.

Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011

Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011

Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011

OLIVIER QUESNEL, DIRETTORE DI CITROEN RACING

Qual è la sensazione dominante all’avvio di questa stagione? E’ impaziente, sereno, in ansia...?

Di sicuro non siamo tranquilli! Non vedo l’ora di essere in Svezia per rispondere a tutte le inevitabili domande del momento: abbiamo lavorato bene? Non abbiamo tralasciato niente? Le prime speciali ci daranno qualche risposta, tenendo sempre presente che la Svezia è un terreno poco rappresentativo dell’insieme del Campionato del Mondo.

Dobbiamo comunque mantenere la calma: Citroën Racing è una macchina destinata a vincere, e non c’è motivo che s’inceppi da un giorno all’altro. Ho totale fiducia nel lavoro del team, ma aspettiamo con impazienza i primi tempi parziali della PS1 del Rally di Svezia!

Pensa che ci sarà rivalità tra Loeb e Ogier?

In Svezia sarà facile; i due piloti partiranno a zero punti. Come in passato Citroën metterà a loro disposizione dei mezzi assolutamente identici. Se uno segna tempi migliori rispetto all’altro vuol dire che è stato più veloce! Ma non mi preoccupo prima del tempo: al momento non esiste rivalità. Quello che posso dire è che apparteniamo tutti alla stessa famiglia. Il titolo piloti può essere più ambito per la risonanza mediatica, ma il titolo costruttori conserva un’importanza notevole per la marca. I nostri piloti sono intelligenti e coscienti della posta in gioco per Citroën.

Citroën Racing Technologies metterà tre DS3 WRC a disposizione di piloti privati. Qual è l’obiettivo di questa decisione?

In attesa di nuovi costruttori nel WRC, ritengo che sia dovere di Citroën contribuire a rendere più interessante il Campionato. Per questo siamo felici degli accordi conclusi con Solberg, Räikkönen e van Merksteijn. L’obiettivo finale non è noleggiare auto da corsa, ma siamo orgogliosi di annoverare questi piloti nella nostra grande famiglia.

Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011

Le attività di Citroën Racing non si limitano al WRC. L'anno 2010 è segnato dalla presentazione di DS3 R3 e DS3 Racing. Qual è il bilancio di questi lanci?

DS3 R3 è l’ultima di una lunga serie di auto destinate a piloti privati, che in pochi mesi si è imposta come nuovo riferimento della categoria. Dal punto di vista commerciale significa un numero di ordini decisamente superiore al previsto. Siamo molto soddisfatti del successo di DS3 R3, che potrà dimostrare le sue doti nei Citroën Racing Trophy organizzati in tutta Europa. Grande successo anche per DS3 Racing: i 2000 esemplari previsti stanno per essere venduti tutti, pensiamo quindi di aumentare la produzione annuale.

Quali sono le prospettive in questi due ambiti?

La progettazione di veicoli di serie sportivi è un’attività nuova per Citroën Racing, ma che offre nuove prospettive e nuovi mercati alla marca. Forti del successo di DS3 Racing, stiamo naturalmente pensando alle versioni degli altri modelli della gamma DS. Per quanto riguarda le competizioni clienti, siamo molto interessati a un possibile regolamento "FIA R4", che permetterà di sviluppare vetture di tipo R3 a quattro ruote motrici: uno straordinario strumento di formazione per i giovani piloti.

Nell’ambito della scoperta e della formazione delle giovani speranze, l’operazione Rally Jeunes viene spesso citato ad esempio. Citroën annuncia oggi una collaborazione con la Federazione Francese dello Sport Automobilistico per far rivivere questa operazione. Perché?

Questa associazione mi sembra assolutamente naturale. Con Loeb e Ogier impegnati nel Campionato del Mondo Rally, Citroën fa battere il cuore dei ragazzi francesi al ritmo dei loro exploit. Con il Rally Jeunes, possiamo permettere loro di toccare con mano il sogno, proponendo delle prove al volante di una DS3. Per i più dotati la strada è tracciata fino in fondo. Aggiungerei anche che il Rally Jeunes è una grandissima operazione di marketing, che porterà migliaia di giovani nelle concessionarie Citroën per scoprire l’universo della nostra marca.

Può dirci di più?

I partecipanti non devono essere professionisti, e devono avere tra 18 e 25 anni. Sei tappe regionali in Francia designeranno i migliori piloti in erba, che saranno qualificati per una finale nazionale. Il lancio ufficiale dell’operazione avverrà durante il Rally di Francia a ottobre. I due vincitori parteciperanno a un programma di sei manche nel Campionato Rally di Francia.

Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011

XAVIER MESTELAN-PINON, RESPONSABILE TECNICO CITROEN RACING

Cosa è successo dopo la presentazione di Citroën DS3 WRC al Mondiale dell’Auto di Parigi in ottobre?

La priorità era accumulare chilometri di collaudi, in tutte le condizioni possibili. Grazie alla costruzione di una seconda DS3 WRC destinata ai collaudi abbiamo potuto organizzare una seduta ogni due settimane. I test ci hanno permesso di lavorare sull’affidabilità, di capire la vettura e come reagisce alle modifiche di messa a punto.

Questo ha chiarito sempre più la definizione tecnica dell’auto. In queste ultime settimane ci siamo concentrati sui dettagli ancora in sospeso, come il posizionamento dei componenti di sicurezza e i calcolatori di controllo della FIA, la sistemazione degli equipaggi, la loro formazione all’utilizzo dell’auto fuori dal parco assistenza e così via. La nostra principale difficoltà è stata lavorare con temperature calde. Siamo riusciti a trovare un po’ di caldo nel sud dell’Europa.

Ha preoccupazioni particolari sull’affidabilità?

Considerati i tempi a disposizione per questo progetto ritengo che abbiamo lavorato bene. Naturalmente i rischi esistono. Non dobbiamo dimenticare che DS3 WRC è un’auto completamente nuova, contrariamente a C4, derivata in gran parte da Xsara.

La modifica più recente riguarda i pneumatici. Qual è l’impatto sullo sviluppo della vettura?

Michelin è un partner storico di Citroën, e devo innanzitutto esprimere la gioia di aver ritrovato questo produttore e parte del suo team tecnico, senza nulla togliere alla soddisfazione dei tre anni di collaborazione con il nostro partner precedente. Il profilo dei pneumatici Michelin è fondamentalmente diverso, e abbiamo quindi dovuto rivedere alcuni punti che riguardano la geometria degli assali: rigidità delle sospensioni, inclinazione laterale, barre stabilizzatrici...i pneumatici Michelin sono performanti ed offrono un comportamento molto preciso, in particolare su asfalto.

Pensa che queste nuove WRC saranno più spettacolari rispetto alla generazione precedente?

La sagoma più compatta della vettura riduce l’inerzia. L’assenza di differenziale centrale porterà a fasi di frenata con maggiore mobilità, anche su asfalto. Il motore si alza di giri e "canta" di più, l’assenza di comando semiautomatico del cambio porterà i piloti a battersi un po’ di più al volante. Direi che queste nuove auto saranno più interessanti dal punto di vista dello spettatore.

Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011

SEBASTIEN LOEB

Séb, quali sono le tue sensazioni al volante della DS3?

Molto diverse rispetto alla C4. La DS3 è più corta, quindi più agile nelle curve strette, ma anche più nervosa nei tratti veloci. In generale dovremo batterci un po’ di più al volante per il particolare comportamento dell’auto dovuto alla sagoma e all’assenza di un differenziale centrale, che permetteva di ripartire la motricità tra davanti e dietro, per il ritorno a un cambio meccanico che ci porterà a togliere spesso le mani dal volante…

Sei soddisfatto del lavoro nel periodo di intervallo della stagione?

Penso che il team abbia fatto un buon lavoro. Non siamo allo stesso livello di studio per tutte le superfici. Abbiamo trascorso molto tempo su terra, il tipo di fondo più frequente nel Mondiale. Su neve abbiamo margini di miglioramento ancora difficili da valutare per la mancanza di elementi di confronto, visto che il nuovo regolamento ha modificato molto il comportamento delle vetture.

A proposito, cosa pensi di questo nuovo regolamento? È soddisfacente per i piloti?

Sì, la vettura è piacevole da guidare. Le prestazioni del motore permettono di usare tutte le qualità del telaio. Naturalmente vorremmo sempre più potenza, ma penso che queste nuove WRC non mancheranno di darci emozioni. A livello di pilotaggio bisogna affinare le traiettorie, per mantenere la miglior velocità di passaggio in curva.

Cosa rappresenta per te questa stagione?

Una nuova sfida, molto più incerta rispetto alle stagioni precedenti. I nostri avversari hanno sviluppato i loro mezzi, e dobbiamo aspettare i primi rally. Per cominciare dobbiamo essere più veloci di chi dispone dei nostri stessi mezzi. Battere Sébastien Ogier e Petter Solberg non è così scontato! Penso che questa stagione sarà difficile, ma questo mi rende ancora più motivato.

Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011

SEBASTIEN OGIER

Quali sono le tue sensazioni al volante della DS3?

Come Séb, trovo che la sagoma più raccolta di DS3 presenti dei vantaggi e degli inconvenienti, secondo il tipo di terreno. Il motore ha molta meno coppia rispetto a quello che conosciamo. Il ritorno a un cambio meccanico impone tempi di inserimento un po’ più lunghi e uno sforzo in più per il pilota. Tutto questo non sarà un problema in condizioni "normali", ma potrebbe diventare faticoso se fa molto caldo, o alla fine di lunghe speciali.

Sei soddisfatto del lavoro nel periodo di intervallo della stagione?

Sono colpito dalla capacità di lavoro del team, con le numerose sessioni di collaudo programmate dalla fine della scorsa stagione. Ho la sensazione che il tempo disponibile sia stato usato bene, e sono impaziente di partire per il Rally di Svezia e di confrontarmi con il cronometro!

Pensi che questo nuovo regolamento sia positivo per il WRC?

L’obiettivo era attirare nuovi costruttori. In questa stagione si aggiungerà una terza marca. Questo è un aspetto positivo per tutti, a partire dagli spettatori. Penso che queste nuove auto saranno davvero molto spettacolari.

Cosa ti aspetti da questa prima stagione a tempo pieno nel team ufficiale?

L’equazione prevede tante e tali incognite che mi è difficile indicare un obiettivo preciso. Il risultato del Rally di Svezia non potrà essere rappresentativo dell’intero campionato. Per questo è necessario aspettare tre o quattro rally. Per quanto ci riguarda per la prima manche non partiremo con obiettivi troppo ambiziosi.

Al momento abbiamo disputato solo due rally invernali, e ci sarà difficile competere con i piloti nordici. Non sono ossessionato dalla conquista del titolo mondiale. Voglio segnare punti ad ogni rally, essere presente nella lotta per i primi posti e migliorare la mia esperienza nel WRC.

Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011

FREDERIC BERTRAND, RESPONSABILE CORSE CLIENTI

Dopo due anni di successi, il Citroën Racing Trophy riparte per una nuova stagione?

Sin dalla prima edizione, nel 2009, il Citroën Racing Trophy ha riscosso un successo notevole, con oltre 70 equipaggi iscritti lo scorso anno. L'idea alla base, che permette a piloti amatoriali e professionisti di guidare una vera auto da corsa a un prezzo abbordabile con la possibilità di vincere dei premi, è particolarmente apprezzato.

In questa stagione il Citroën Racing Trophy verrà riproposto e sarà presente in 10 Paesi europei, con le C2 R2 MAX ma anche con la nuova DS3 R3, che ha già fatto parlare di sé nelle diverse apparizioni del 2010.

Come si inserisce la DS3 nel Citroën Racing Trophy?

Nel 2010 DS3 R3 ha partecipato a diverse gare, ognuna con un profilo specifico, con lo scopo di presentare la vettura ma anche di definire il suo potenziale in condizioni reali. I risultati sono stati incoraggianti. La vettura si è imposta nella sua categoria per cinque volte, con un podio nelle situazioni più estreme durante il Rally du Valais. È quindi pronta a schierarsi nel trofeo. Sono già arrivati numerosi ordini e la partecipazione di 11 esemplari al recente Rally di Montecarlo è la dimostrazione del suo successo.

Hai pubblicato online un sito per la boutique Citroën Racing (https://boutique.citroenracing.com). A cosa serve esattamente?

Questo sito è stato creato con l’intento di offrire un supporto completo ai nostri clienti, ma anche a chi vuole informazioni diverse su accessori, abbigliamento o componenti meccanici. Oltre alla possibilità di ordinare on line, gli utenti potranno anche accedere a informazioni aggiornate sulle Competizioni Clienti, documentazione e informazioni di montaggio.

Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011
Citroën: Motorsportblog alla presentazione dei programmi sportivi 2011

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: