F1: Webber punta al podio in Malesia

mark_webber La stagione 2011 di Mark Webber non è certo cominciata alla grande: l'australiano ha chiuso la gara di casa al quinto posto proprio mentre il suo compagno di squadra "passeggiava" verso la vittoria nel primo GP dell'anno. Mark però lo abbiamo conosciuto quale pilota coriaceo: non gli basta prendere un secondo al giro da uno che ha la sua stessa macchina (come è successo a Melbourne) per gettare la spugna.

Il guaio è che la Red Bull non ha ancora individuato il motivo per cui Webber è stato così tanto più lento di Vettel: "Abbiamo trovato qualche indizio in telemetria, ma dobbiamo smontare la macchina prima di trarre qualunque conclusione definitiva. Solo allora scopriremo se c'era qualcosa di rotto. Più di tutto però, posso dire di aver dovuto combattere con una grave carenza di grip che ha intaccato la durata delle mie gomme, consumatesi molto più di quelle di Seb".

Webber ha poi proseguito: "Sono stato costretto a fare tre pit stop al contrario di lui che si è limitato a due". Mark comunque, non ha dubbi per domenica: realisticamente l'australiano si sente di poter aspirare al podio. "In Malesia la gara è sempre interessante, soprattutto per le condizioni meteo mutevoli: è una grande sfida per noi piloti perché le temperature sono mutevoli e quindi dobbiamo scoprire come si comporteranno le gomme lì. Abbiamo raccolto molte informazioni dalla prima gara e ci aspettiamo che l'auto vada bene a Sepang: ho proprio voglia di un po' di champagne".

Via | Planet-F1

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: