McLaren: c'è ancora molto lavoro da fare

Jonathan Neale

Il Gran Premio d'Australia di Formula 1 ha consegnato alla McLaren un risultato superiore alle aspettative, tenuto conto di quanto messo in mostra dalle monoposto di Woking nei test invernali. Davvero in pochi avrebbero scommesso un euro sul secondo posto in qualifica e in gara di Lewis Hamilton, ma così è stato.

La nuova geometria degli scarichi e altre modifiche introdotte prima della gara di Melbourne hanno fatto il miracolo, spingendo sul podio la MP4-26. Il felice risultato, però, non fa dormire sugli allori, come sottolinea il managing director Jonathan Neale: "Siamo soddisfatti delle prestazioni della nostra macchina, anche se non abbiamo vinto la gara. E' stata un'iniezione di fiducia per noi, ma non ci sfiora nemmeno l'idea che Ferrari o Mercedes abbiano espresso il loro reale potenziale. Sono assolutamente sicuro che entrambe le squadre possano fare molto meglio".

Poi c'è la Red Bull, che si trova davanti. Questo impedisce agli uomini di Woking di essere pienamente soddisfatti: "Lo saremo soltanto quando occuperemo il posto migliore in griglia e al traguardo. Ci stiamo impegnando duramente per progredire nelle prossime sfide, nel tentativo di dare ai nostri piloti un'auto con cui poter lottare al vertice. Penso che ci sia ancora una quantità considerevole di lavoro da fare. Anche se siamo soddisfatti di alcune novità, dobbiamo migliorare il quadro". Possibilmente meglio degli altri, che non staranno certo a guardare.

Via | Planet-f1.com

  • shares
  • Mail