Briatore: "Impossible per la Ferrari raggiungere la Red Bull"

briatore

Flavio Briatore crede che la Ferrari non possa recuperare il gap dalla Red Bull. Il vantaggio delle "lattine volanti" sulle "rosse" è troppo consistente per pensare a una rimonta. Questo, almeno, è il giudizio del manager piemontese, convinto che la lotta per il titolo potrà al massimo coinvolgere la McLaren.

Per il "cavallino rampante", invece, solo la prospettiva del terzo posto in campionato. Ecco le ragioni del suo invito a concentrarsi sulla stagione 2012, rivolto recentemente agli uomini di Maranello. Secondo Briatore gli scarsi risultati della 150° Italia nascono dall'approccio poco creativo avuto dai tecnici, che hanno costruito una macchina con alcune pecche sul piano dell'innovazione.

In Ferrari non mancano le risorse e le capacità, che sono abbondanti. I limiti vanno cercati altrove: "Hanno tutto il necessario -dice Briatore- ma manca qualcosa in termini di estro progettuale. Ora stanno vivendo un momento molto difficile, dovendo recuperare una situazione complessa soprattutto sul fronte aerodinamico".

La colpa del ritardo non può essere imputata ai piloti, specie al suo Alonso: "Il driver è importante, ma la vettura lo è ancora di più. Se sei competitivo come Fernando e non hai un'auto all'altezza, non puoi raggiungere risultati in linea con il tuo potenziale". Gli uomini di Maranello faranno il possibile per invertire il trend, dando fondo alle proprie energie, ma non sarà un'impresa facile.

A complicarla ancora di più la maggiore saggezza della Red Bull, che non dovrebbe ripetere gli sbagli del passato. Secondo Briatore, la squadra di Milton Keynes potrebbe mettere l'ipoteca sul titolo a metà campionato: "Lo stato di forma è grande e non mi aspetto che facciano gli stessi errori dello scorso anno. In sei o sette gare avranno quasi vinto il titolo".

Via | Thef1times.com

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: