WTCC - Zolder Gara 2: Tarquini spezza l'egemonia Chevrolet!

wtcc_zolder_tarquini

Gabriele Tarquini è il primo pilota non-Chevrolet a salire sul gradino più alto del podio in questo 2011 partito sotto il segno della casa americana e delle Cruze Turbo ufficiali. L'abruzzese, dopo aver lasciato intendere sin dall'inizio del weekend che sarebbe stato della partita, e dopo aver dato filo da torcere a Menu e Muller in Gara 1, ha colto un imporantissimo successo in Gara 2 a Zolder, in Belgio.

Avendo ottenuto la pole, dal momento che Fredy Barth non è stato in grado di schierarsi per la seconda Manche, Cinghio ha capitalizzato al meglio l'occasione negando a Chevrolet la possibilità di ottenere quattro successi nelle prime quattro gare dell'anno. Il pilota Seat ha tenuto per tutta la gara il terribile trio delle Cruze alle sue spalle, rintuzzando con successo i loro tentativi d'attacco.

Dopo la prima metà di gara in cui la Leon Lukoil ha chiuso ogni porta, si è presentata a Rob Huff una unica seria occasione di conquistare il primo posto, ma il 49enne Tarquini ha dimostrato di meritarsi ancora tutta la sua fama di osso duro, in grado di difendersi con la voglia e con la rabbia di un ragazzino.

A fine gara hanno concluso sul podio Alain Menu e Tiago Monteiro, che hanno preceduto Darryl O'Young, il quale ha centrato la sua prima vittoria nel trofeo Yokohama per gli indipendenti. La seconda manche di Zolder è stata foriera di buone notizie anche per Volvo, che grazie al notevole settimo posto dello svedese Robert Dahlgren ha centrato i suoi primi punti mondiali.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: