Schumacher vuole onorare il contratto triennale con la Mercedes

schumacher

Michael Schumacher insiste nel dire che non è pronto a gettare la spugna dopo il difficile avvio di stagione vissuto quest'anno. Il rientro del Kaiser in Formula 1 con la Mercedes nel 2010 si era rivelato deludente, spingendo molti osservatori ad esprimere dei giudizi severi nei suoi confronti.

Uno dei più duri era stato Mika Hakkinen, che aveva definito l'ex rivale come un "tragico ex-eroe" per la qualità delle performance messe in mostra nella stagione del ritorno. Ecco come il finlandese si era espresso nei suoi confronti: "Mi chiedo perché Michael abbia scelto di rimettersi al volante di una monoposto. Neppure un re della specialità può avere un talento eterno. Le lancette del tempo vanno avanti, impossibile portarle indietro. Non aveva nulla da dimostrare. Così sta solo smantellando la sua immagine". Anche Stirling Moss non era stato tenero nei suoi confronti, descrivendo Schumacher come "imperfetto" e molto "agitato" nella stagione 2010.

Ora le cose vanno un po' meglio, ma l'asso di Kerpen non riesce ancora a raggiungere le prestazioni del compagno di squadra Nico Rosberg. Questo ha fatto pensare a un'interruzione anticipata del contratto che lo lega al team della "stella" fino al 2012.

Schumacher è però intenzionato ad onorare fino in fondo l'intesa: "Voglio realizzare il mio contratto di tre anni con la Mercedes. Non vedo perché dovrei staccare la spina in anticipo, senza completare il mio programma. Certo, lottare per il 10° posto non è una cosa piacevole, ma mi aspetto di essere presto più avanti". Anche se crede di poter migliorare, il campione tedesco ammette che correre a 42 anni non è lo stesso che farlo a 25.

Via | Planet-f1.com

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: