Gp Spagna F1 2015: la gara dalla prospettiva Pirelli

In attesa del prossimo appuntamento agonistico, torniamo sulla sfida di Montmelò, per tracciare un resoconto in chiave Pirelli.

GP SPAGNA F1/2015

Gp Spagna F1 2015 – Mentre a Barcellona, nelle giornate di oggi e domani, le monoposto torneranno a rombare per i primi test dentro la stagione, facciamo un passo indietro, per riguardare, dalla prospettiva Pirelli, la gara andata in scena domenica sul circuito di Montmelò.

Nell'appuntamento iberico, che ha confermato lo stato di forma delle Mercedes, una varietà di strategie ha caratterizzato la battaglia per il podio. Se Nico Rosberg è stato sempre in testa alla gara, fermandosi solo due volte (medium, medium, hard), il suo compagno di squadra, Lewis Hamilton, ha fatto tre soste ai box, dopo aver perso alcune posizioni al via.

Gli interpreti delle “frecce d'argento” si sono resi protagonisti di una nuova doppietta, precedendo con ampio margine la Ferrari di Sebastian Vettel, giunta al terzo posto, con una strategia a due soste, pareggiando i conti sul piano quantitativo con il compagno di squadra Kimi Raikkonen. Tutti i piloti hanno iniziato il Gran Premio con gomma media, di 1”5 più veloce della mescola dura nella seconda sessione di prove libere del venerdì. L'unico ad optare per le tre soste, insieme ad Hamilton, è stato Felipe Massa, giunto sesto al traguardo.

  • shares
  • Mail