GP Spagna di F1: la Ferrari si avvicina alla tappa di Barcellona

alonso

Il Gran Premio di Spagna di Formula 1 si avvicina a passo spedito, con molti interrogativi ai quali dare risposta. Una delle domande più ricorrenti riguarda il livello prestazionale che la Ferrari riuscirà ad esprimere sul circuito di Catalunya, molto familiare ai team, che vi hanno condotto i test invernali. Difficile fare delle previsioni, meglio allora concentrarsi sugli aspetti più strettamente legati all'attualità.

Dice l'idolo di casa Fernando Alonso: "Tutti i piloti conoscono bene la pista e hanno un'idea più o meno chiara della linee da seguire grazie ai dati forniti dai test. Ci saranno però sensibili differenze per via delle temperature di aria e asfalto più alte rispetto a quelle di febbraio. Affrontare il nuovo quadro climatico renderà necessario apportare alcune modifiche nelle regolazioni. Credo che la tappa su questo impianto sarà un ottimo punto di riferimento per il campionato".

L'asturiano cercherà, come al solito, di fare del suo meglio, spinto ulteriormente dal calore dei connazionali: "E' una sensazione unica correre nel mio paese. Questo mi offre una motivazione in più per fare bene, anche se in casa c'è più pressione perché tutti si aspettano molto. E' comunque una bella energia". I tifosi spagnoli della Ferrari avranno una prima opportunità di incontrare il loro eroe e il compagno di squadra Felipe Massa all’apertura del primo Ferrari Store in Spagna, che si terrà giovedì alle ore 12 al Paseo de Gracia di Barcellona.

Sicuramente ci sarà un bagno di pubblico all'appuntamento, ma le attese degli sportivi sono concentrate soprattutto sulla gara, dove i fans iberici vogliono vedere Alonso sul gradino più alto del podio. Sia Fernando che Felipe hanno vinto in Spagna, il primo nel 2006, l'altro l'anno dopo. La Ferrari, inoltre, vanta undici vittorie nel suo palmares spagnolo. Buone, quindi, le premesse statistiche, ma la situazione attuale è meno felice che in passato. A Maranello, comunque, si è lavorato sodo, per crescere ancora dopo i progressi di Istanbul. Le 150° Italia saranno dotate di un fondo nuovo, oltre che di alcune modifiche sulle ali anteriori e posteriori. Basteranno questi interventi a riportarla al vertice?

Via | Ferrari.com

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: