La Fiesta WRC di Evans è posseduta?

Il guasto fa sembrare l'auto quasi posseduta: sfuta fiamme, urla come un'ossessa ma... non si muove.

Ford ha portato all’esordio la rinnovata Fiesta WRC durante lo scorso rally del Portogallo. L’Ovale nutriva ampie aspettative, in ragione delle corpose novità di carattere tecnico e contenutistico: il motore è del tutto nuovo, mentre inediti sono anche la trasmissione, l’impianto elettronico, il sistema di raffreddamento, i differenziali e tutti i cablaggi.

Il carattere delle novità ha spinto Ford ad utilizzare toni trionfalisti: il restyling – così recita la nota stampa – va considerato l’evoluzione principale da quando l’auto è stata introdotta. D’ogni modo i risultati hanno soddisfatto solo in parte le aspettative: Ott Tanak è giunto quarto, mentre Elfyn Evans ha raccolto una misera undicesima posizione.

Il pilota britannico ha rinunciato alle speranze di piazzamento nella PS8, dopo aver urtato un muretto. Il danno si è rivelato più serio del previsto: una sospensione è andata ko ed ha perforato un manicotto dell’olio, dando così origine ad un principio d’incendio. Risultato? L’automobile pare posseduta da uno spirito, perché sputa fiamme mentre non si muove di un centimetro (con il motore a tutta).

  • shares
  • Mail